Biella. Raccolti 1.500 euro dal Tavolo Carcere per le telefonate dei detenuti Stampa

primabiella.it, 23 marzo 2020


Tavolo Carcere di Biella, in risposta ad una richiesta di aiuto economico a supporto delle telefonate sostitutive dei colloqui con i familiari proveniente dalla direzione del carcere di Biella, ha raccolto 1.500 euro che sono stati consegnati venerdì dalla Garante dei diritti delle persone ristrette, Sonia Caronni, alla direttrice del carcere Tullia Ardito.

Sono stati inoltre raccolti beni alimentari attraverso l'operato de Il Banco Alimentare di Biella, l'associazione Zaccheo, la Comunità Papa Giovanni XXIII e Caritas Diocesana Biella. Sono quindi stati consegnati: caffè solubile, the, latte a lunga conservazione, biscotti, brioches, vari tipi di cioccolato. Fanno parte del Tavolo Carcere di Biella le associazioni Ricominciare, Zaccheo, Better Places, Papa Giovanni XXIII, Hope Club, Vocididonne, Incontromano, Naso in Tasca, Acli Service, Caritas Diocesana Biella, UISP, Liceo G.Q. Sella.