Domenica 27 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Kenya. Addio ai faldoni in tribunale: la giustizia diventa digitale PDF Stampa
Condividi

di Alessandra Fabbretti

 

agenziadire.com, 6 luglio 2020

 

Riforma per velocizzare processi tra effetti di pandemia Covid-19. Il Kenya dice basta alla macchina della giustizia tradizionale, basata su archivi polverosi, fogli di carta che possono essere persi o distrutti e lunghe file alle cancellerie: il Paese, questo l'impegno, abbraccia la digitalizzazione. D'ora in avanti ogni pubblico ministero, avvocato o querelante potrà presentare la propria documentazione relativa a cause e procedimenti in formato elettronico, senza dover passare per il tribunale o gli uffici amministrativi. Il nuovo sistema permetterà anche di trasmettere gli atti ai diretti interessati direttamente nei loro uffici o nel loro domicilio, oppure di archiviarli in rete. A presentare il progetto il ministro David Maraga, secondo il quale ora "la giustizia sarà più efficiente ed affidabile".

La riforma dovrebbe consentire di accelerare i processi, ma per metterla a punto e approvarla ci è voluto un po' di tempo. Da mesi gli esperti erano infatti al lavoro. A dare la spinta finale è stata la pandemia di Covid-19: la chiusura degli uffici e la sospensione dei procedimenti, misure che si sono rese necessarie per contenere il nuovo coronavirus, hanno confermato quanto fosse urgente trovare un'alternativa al meccanismo tradizionale.

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it