Martedì 22 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

"Come a casa": sportello di ascolto per tutto il personale penitenziario PDF Stampa
Condividi

di Antonella Barone

 

gnewsonline.it, 25 giugno 2020

 

Uno sportello gratuito di ascolto per tutto il personale in servizio negli istituti penitenziari sarà disponibile da domani grazie al protocollo d'intesa biennale firmato ieri dalla Direzione Generale del Personale e delle Risorse (Dgpr) dell'Amministrazione Penitenziaria e dall'Associazione di Protezione Sociale (Aps) "Girotondo intorno al sogno".

L'accordo estende al territorio nazionale il progetto "Come a Casa", riservato fino a oggi agli operatori penitenziari di Toscana - Umbria - Emilia Romagna - Marche e Campania, realizzato in collaborazione con l'Osservatorio Violenza e Suicidio come risposta all'emergenza sanitaria del Covid-19.

"Le telefonate ricevute nelle regioni in cui è già attivo il servizio hanno mostrato - spiega Edy Marucchi, psicoterapeuta e presidente di Girotondo intorno al Sogno - come lo stato emotivo del Personale di Polizia Penitenziaria durante il Covid-19 sia stato colpito su più fronti: lavorativo, personale e familiare. Durante l'emergenza sanitaria chi opera all'interno della realtà penitenziaria, e in particolare la polizia, ha continuato a prestare servizio con responsabilità e alto senso civico garantendo sicurezza pubblica alla collettività. Tutto questo ha comportato un sovraccarico di stress fisico e mentale che richiede un lavoro emotivo profondo per essere superato".

Dai contenuti delle chiamate analizzate, è emersa la necessità di ascolto da parte di chi lavora nelle realtà carcerarie e in particolare dal Corpo di Polizia Penitenziaria al di là del periodo di emergenza sanitaria mentre il positivo riscontro dell'iniziativa ha portato la Dgpr ha inserire il servizio tra le azioni a tutela del benessere psicofisico del personale.

La complessità della realtà carceraria espone chi vi lavora a qualunque titolo a situazioni di tensione e stress, a sentimenti di frustrazione che non sempre possono essere affrontati e risolti dalla persona che ne è colpita ma a volte richiedono condivisione, ascolto e intervento di esperti. L'associazione "Girotondo intorno al sogno" offre il contributo di un gruppo multidisciplinare di professionisti con diverse competenze che operano nel campo della prevenzione di problematiche psicologiche e nel contrasto di fenomeni suicidari.

Sulla base dei bisogni specifici emersi dalla prima fase del progetto l'attività del servizio si articola su tre livelli: una prima accoglienza, l'analisi della domanda e l'eventuale invio al professionista che si trova più vicino alla persona che usufruisce del servizio. L'utente insieme al terapeuta, potrà valutare la reale necessità che l'ha spinto a formulare una domanda di aiuto e a valutare quale sia la strada per una possibile soluzione.

Per accedere al servizio sarà sufficiente richiedere un appuntamento scrivendo all'indirizzo e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. oppure chiamando il numero verde 800585128. La persona sarà poi ricontattata dallo psicoterapeuta per fissare un appuntamento. I professionisti saranno ovviamente tenuti al segreto professionale come regolamentato dal codice deontologico.

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it