Lunedì 18 Gennaio 2021
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Sassari. Il Sindaco incontra il direttore del carcere PDF Stampa
Condividi

di Argentino Tellini


L'Unione Sarda, 20 giugno 2020

 

Il Garante dei detenuti: "Bancali è una struttura già vecchia". Un vertice per fare il punto sui problemi del penitenziario. Ieri a Palazzo Ducale il sindaco di Sassari Nanni Campus ha incontrato il direttore della Casa circondariale di Sassari (Bancali) Graziano Pujia, alla presenza di Antonello Unida, garante dei diritti delle persone private e delle libertà personali presso il carcere. È stato il primo incontro tra le due istituzioni dopo la nomina del direttore Pujia, avvenuta poco prima dell'emergenza coronavirus. Anche nella giornata odierna è emersa la volontà di rafforzare i rapporti tra la comunità e i detenuti del carcere, anche attraverso iniziative che portino la città dentro la struttura e i reclusi all'esterno, con progetti di rieducazione e reinserimento.

"In quest'ottica, oltre ad altri progetti mirati, cercheremo anche quest'anno di far ballare il candeliere all'interno del carcere, alla presenza di detenuti e autorità - spiega il garante per i detenuti Antonello Unida, che aggiunge - Il carcere di Bancali ha diversi problemi da risolvere. La struttura, nonostante sia aperta solo dal 2013, appare in diverse parti già vetusta. Inoltre 2 educatori di certo non bastano per tutti i carcerati. Tutte cose che devono essere migliorate e risolte al più presto". Nel carcere di Bancali sono 460 i detenuti, 90 sono i soggetti sottoposti al 41bis, 20 sono i terroristi islamici reclusi. "Tra i soggetti sottoposti al 41bis - conclude il garante Unida - vi sono anche brillanti studenti universitari, iscritti alle facoltà di Agraria e Giurisprudenza".

 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it