Lunedì 28 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Verona. Studenti e carcerati si incontrano in video-conferenza PDF Stampa
Condividi

L'Arena, 29 maggio 2020


Alla scuola media paritaria Cappelletti-Turco di Colognola, anche se aule sono deserte da mesi per l'emergenza Covid-19, decolla il progetto "A scuola in tempo di libertà". Oggi, dalle 14.30 alle 16, gli alunni di terza media con i loro insegnanti, tutti da casa, saranno collegati in videoconferenza con alcuni volontari, ex detenuti e familiari che comunicheranno esperienze significative in tema di giustizia, sconfiggendo luoghi comuni e pregiudizi.

"L'iniziativa, finalizzata alla formazione civica", spiega il dirigente della scuola, Mauro Peroni, "è realizzata con l'associazione La Fraternità di Verona, e focalizza l'attenzione sul senso che dovrebbe avere la pena in una idea di giustizia "riparativa".

Quattro i relatori in videoconferenza, tra cui Ornella Favero, presidente associazione Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia che riunisce il volontariato nelle carceri; Lucia Di Mauro, che ha avuto la forza di perdonare chi le ha ucciso il marito, un ex detenuto e la figlia di una persona finita in carcere. Parlando con loro, gli studenti ascolteranno "cosa può raccontare sulla libertà chi ne è stato privato per aver commesso un reato", dicono gli organizzatori, "capiranno che è importante che l'autore sia consapevole del male fatto e cerchi di riparare".

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it