Mercoledì 23 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Marocco. Più di 20 mila detenuti giudicati a distanza PDF Stampa
Condividi

agenzianova.com, 29 maggio 2020


Il ministro della Giustizia marocchino, Mohamed Benabdelkader, ha dichiarato che 20.544 detenuti sono stati processati a distanza dal lancio di questa operazione avviata per contenere i contagi da coronavirus, ma non bloccare allo stesso tempo i processi.

Durante una riunione tenuta in videoconferenza con funzionari del dipartimento di giustizia, Benabdelkader ha dichiarato che circa 650 detenuti sono stati rilasciati a seguito di processi da remoto, dopo il rilascio provvisorio, un'assoluzione o una riduzione della pena.

Quattro settimane dopo l'adozione di questa tecnologia, l'operazione di sperimentazione a distanza ha registrato risultati promettenti, come dimostrano le statistiche con 1.209 audizioni tenute a distanza dai vari tribunali del Regno, 18.535 casi previsti e 7.472 decisioni giudiziarie rese. Secondo il ministro, tutte le garanzie di un processo equo sono soddisfatte in questa nuova tecnologia, in conformità con le disposizioni del codice di procedura penale e convenzioni internazionali.

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it