Domenica 27 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Zimbabwe. Un'amnistia contro il sovraffollamento delle carceri, per contenere il contagio PDF Stampa
Condividi

di Riccardo Noury*


focusonafrica.info, 30 marzo 2020

 

Il 27 marzo il presidente dello Zimbabwe Emmerson Mnangagwa con un provvedimento ispirato alla necessità di contenere il contagio da coronavirus nelle carceri del Paese, ha disposto la clemenza nei confronti di diverse categorie di detenuti, con eccezioni relative alla lunghezza della pena e alla gravità del reato commesso.

Ecco l'elenco:

1. Le detenute che abbiano scontato almeno metà della pena.

2. I detenuti (da qui in avanti di ogni genere) minorenni che abbiano scontato almeno un terzo della pena.

3. I detenuti condannati a pene non superiori a 36 mesi che abbiano scontato almeno metà della pena.

4. I detenuti in cattive condizioni di salute, certificate dalle direzioni sanitarie delle carceri.

5. I detenuti inseriti nel sistema delle "prigioni aperte", un regime di semi-libertà che prevede periodi di uscita dalle carceri per visite familiari e altre attività di reinserimento sociale.

6. I detenuti ultrasettantenni che abbiano scontato almeno metà della pena.

7. I detenuti condannati all'ergastolo che abbiano trascorso almeno 25 anni in carcere.

Nel decreto di clemenza è prevista anche la commutazione in ergastolo della condanna alla pena capitale di chi ha trascorso nel braccio della morte almeno 10 anni.

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it