Martedì 29 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Trieste. Il pm Mastelloni chiede un'amnistia per decongestionare le carceri PDF Stampa
Condividi

triesteprima.it, 21 marzo 2020


Il Procuratore capo propone anche una sanzione di almeno 500 euro per chi viola il Dpcm:

"Attualmente le denunce arrivano a centinaia al giorno, si rischia di ingolfare la giustizia".

Il procuratore capo Carlo Mastelloni ha proposto un'amnistia o un provvedimento analogo che "decongestioni" le carceri per ridurre il rischio di contagi da Coronavirus. Inoltre, per i cittadini che si muovono contravvenendo al Dpcm, la proposta è quella di comminare "una costosa sanzione amministrativa", che risulterebbe più efficace della denuncia penale che fa riferimento all'art. 650 del Codice penale. Quest'ultima, secondo Mastelloni, rischierebbe di ingolfare l'attività giudiziaria ed ha tempi lunghi con istruzione e celebrazione dei processi.

Le due proposte sono state lanciate oggi dal Procuratore capo, che ha risposto alla Rai Fvg a proposito della situazione nelle carceri. Mastelloni ha spiegato, a proposito del Dpcm, che "Quotidianamente pervengono in Procura centinaia di verbali contravvenzionali relativi all'art.650. Visti anche i tempi lunghi per questo tipo di procedimento, credo che un deterrente maggiormente incisivo sarebbe una sanzione amministrativa di importo elevato, penso ad almeno 500 euro".

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it