Mercoledì 30 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Egitto. Zaky resta nel carcere di massima sicurezza per altri 15 giorni PDF Stampa
Condividi

La Repubblica, 8 marzo 2020


Sta bene. Non è stato maltrattato. È detenuto insieme a oppositori del governo e non criminali comuni, come era a Mansoura. Oggi potrà vedere la sua famiglia e ancora una volta di fronte al magistrato che esaminava il suo caso si è detto innocente.

Ma Patrick George Zaky resterà in carcere per almeno altri 15 giorni. Per lo studente egiziano dell'Università di Bologna arrestato 1'8 febbraio all'aeroporto del Cairo di ritorno dall'Italia e accusato di aver diffuso informazioni dannose per lo Stato, ieri è stata un'altra giornata di attesa, finita in una delusione. La prima di fronte ai giudici di Tora, il carcere di massima sicurezza alle porte del Cairo dove è stato trasferito giovedì mattina per motivi ancora poco chiari: qui la situazione è più tesa che a Mansoura.

Giornalisti e diplomatici - fra cui rappresentanti dell'ambasciata italiana, svizzera e statunitense - sono stati tenuti fuori dall'aula e non hanno potuto vedere il ragazzo. Come la sua famiglia, che ha tentato invano di fargli avere cibo e altri beni di conforto. "Probabilmente è stato spostato a Tora per essere sotto il controllo diretto delle autorità - spiega a Repubblica Hoda Nasrallah, capo del team di avvocati che difendono il ragazzo presto faremo di nuovo appello contro la legittimità della sua detenzione. Ma dubito che avremo risposte rapide".

Il prossimo appuntamento con la speranza è dunque fra 15 giorni, quando i giudici dovranno di nuovo esaminare le accuse contro il ragazzo. Davanti a loro, Patrick ha di nuovo espresso il desiderio di continuare a studiare: e nei prossimi giorni il rettore dell'Università di Bologna, Francesco Ubertini, chiederà ufficialmente all'ambasciata egiziana che gli sia consentito proseguire gli studi.

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it