Martedì 25 Febbraio 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Toscana. "Urgente la nomina del Garante dei diritti dei detenuti" PDF Stampa
Condividi

controradio.it, 13 febbraio 2020

 

La consigliera regionale Spinelli (Gruppo misto) sollecita la nomina del nuovo Garante dei diritti dei detenuti e chiede un confronto trasparente nel merito delle candidature. "La nomina del Garante dei diritti dei detenuti continua a tardare e la Commissione consiliare competente non ha ancora avviato la discussione in merito alle candidature pervenute.

Dopo la scadenza, anche della proroga fino al 24 gennaio, del mandato del dott. Corleone, l'assenza di questo organo di garanzia priva la Toscana, le sue istituzioni, le associazioni e le realtà impegnate sul tema, e in particolare gli stessi detenuti, di un riferimento imprescindibile per la tutela e il rispetto dei diritti delle persone private della libertà personale, in nome della garanzia di una detenzione dignitosa e sempre tesa alla rieducazione del condannato, così come previsto dalla nostra Costituzione. Per questo deve essere scongiurato ogni ulteriore rinvio e allungamento dei tempi e chiedo che la questione sia affrontata con urgenza e attenzione nelle sedi competenti, a partire dalla Prima Commissione che auspico proceda quanto prima con la convocazione e l'audizione dei candidati" - dichiara la consigliera regionale Serena Spinelli.

"La scelta di chi andrà a rivestire questo importante ruolo deve essere frutto di un confronto aperto e trasparente, che tenga conto delle competenze e del programma dei candidati e di un convergenza la più ampia possibile da parte delle forze politiche. Ed è importante che a farlo sia il Consiglio uscente, per garantire nei prossimi anni la massima autonomia al Garante.

Chiedo anche che si rispetti l'impegno che il Consiglio regionale si è assunto, con l'approvazione all'unanimità della mozione che ho presentato ad ottobre, con la quale si è impegnato a valutare, prima della nomina, le nuove Linee d'indirizzo in merito alla disciplina degli Organi regionali di Garanzia adottate dalla Conferenza delle Regioni, che hanno l'obiettivo di rendere omogenee e rafforzare le prerogative e le modalità operative dei Garanti". - prosegue Serena Spinelli (Gruppo misto).

"In tal senso raccolgo e ringrazio per l'appello rivolto al Consiglio regionale da parte delle associazioni di tutela dei diritti dei detenuti, dai rappresentati delle Camere penali di Firenze e Prato e dai Garanti comunali di Firenze e Prato affinché si proceda quanto prima all'esame nel merito delle candidature e alla nomina del nuovo Garante, rilanciato ieri attraverso un loro comunicato alla stampa e con una lettera che mi hanno indirizzato personalmente" - conclude la consigliera regionale Serena Spinelli.

 

 

 

 

07


06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it