Lunedì 28 Settembre 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Migrante morto, caos sui referti medici. "Prese farmaci. Non si sa quali e perché" PDF Stampa
Condividi

di Fabio Tonacci


La Repubblica, 24 gennaio 2020

 

Nel giallo della morte del 38enne georgiano Vakhtang Enukidze neanche le cartelle cliniche sono chiare. Gli investigatori della procura di Gorizia, che indaga per omicidio volontario, hanno trovato documentazione sanitaria "caotica e frammentaria" negli uffici del Centro di permanenza per il rimpatrio di Gradisca, dove l'uomo sabato scorso è stato trovato in stato di incoscienza nella sua cella.

E mettendo a confronto quei fogli con quanto certificato prima dai dottori del carcere di Gorizia (dove Enukidze ha passato le notti del 14 e 15 gennaio, fermato per una lite con un altro ospite del Cpr) e poi dall'ospedale dove è morto, emergono incongruenze sospette. Non si capisce bene quali antidolorifici e ansiolitici avessero prescritto ad Enukidze i medici e i paramedici del Centro, né perché glieli avessero dati visto che - dicono i famigliari - stava bene.

Sarà l'autopsia di lunedì prossimo a stabilire la causa della morte di Enukidze. Tre le ipotesi: cause naturali, abuso di farmaci, pestaggio. Alcune testimonianze, raccolte dal deputato Riccardo Magi, parlano di un intervento violento ("colpi alla nuca e alla schiena") da parte degli agenti chiamati a sedare il litigio del 14 gennaio: circostanze da verificare ma che hanno spinto Magi al paragone col caso Cucchi.

Secca la replica del capo della Polizia, Franco Gabrielli: "Fare parallelismi a dir poco arditi tra una vicenda che non è stata ancora definita con un'altra per la quale sono stati impegnati anni e processi è offensivo". Anche il Garante dei detenuti Mauro Palma, pur ribadendo l'esigenza di far luce sull'accaduto, invita alla cautela. Mentre un portavoce della Commissione europea si dice fiducioso che le autorità italiane "indagheranno e garantiranno il seguito appropriato".

 

 

 

 

02


01


07


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it