Sabato 18 Gennaio 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Turchia. Prigioniera politica si toglie la vita nel carcere di Burhaniye PDF Stampa
Condividi

retekurdistan.it, 16 gennaio 2020

 

La prigioniera politica Nurcan Bakir in carcere da 28 anni, si è tolta la vita per protesta contro le misure repressive nella carceri turche.La 47enne prigioniera politica era stata trasferita contro la sua volontà dal carcere femminile di Gebze nel carcere di Burhaniye. Questa mattina la sua famiglia questa mattina è stata informata dalla direzione del carcere che la prigioniera si era tolta la vita in cella.

La prigioniera aveva davanti ancora due anni fino al rilascio e si era rivolta alla Corte di Giustizia Europea per i Diritti Umani a causa della sua grave malattia. Martedì in un colloquio con la sua famiglia aveva dichiarato di "non tacere di fronte alla repressione" e di ricordare "ogni notte nei sogni i suoi figli assassinati". Questa mattina la famiglia si è messa in viaggio per prelevare la salma di Bakir dal carcere di Burhaniye nei pressi di Mêrdîn (Mardin).

 

 

 

 

06


06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it