Lunedì 09 Dicembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

La Presidente del Senato Casellati: "mille detenzioni all'anno sono illegittime" PDF Stampa
Condividi

Il Riformista, 21 novembre 2019

 

"Dal 1992 a oggi, sono oltre 26mila, quasi 1.000 all'anno, gli individui che hanno subito una illegittima detenzione prima di essere definitivamente assolti con sentenza passata in giudicato. Numeri pesanti che ci obbligano a una scrupolosa riflessione sulla efficacia degli strumenti normativi finora predisposti per tutelare il massimo rispetto del diritto alla libertà personale e per preservare il nostro sistema dal rischio di errori suscettibili di produrre conseguenze nefaste sulla vita degli imputati e delle loro famiglie".

Lo ha detto nel corso della lectio magistralis tenuta ieri all'Alma Mater di Bologna la Presidente del Senato Elisabetta Casellati. "Non dimentichiamolo mai - ha aggiunto - dietro a ogni singolo caso di errore giudiziario o di ingiusta detenzione vi è un dramma umano. Vi sono donne e uomini illegittimamente privati della propria libertà, della propria dignità; la cui vita affettiva, sociale e lavorativa è stata fortemente pregiudicata".

Inoltre, ha proseguito Casellati, dati "allarmanti sono quelli relativi alla durata dei processi: secondo gli ultimi monitoraggi pubblicati dal ministero della Giustizia, circa il 20% dei procedimenti incardinati nei Tribunali e oltre il 40% di quelli presso le Corti d'Appello sarebbe infatti a rischio di legge Pinto".

"E qui l'anomalia è ancora più grave ha aggiunto - perché non coinvolge solo i diritti dell'imputato. Anzi, il mancato rispetto del principio costituzionale della ragionevole durata del processo nuoce soprattutto alle aspettative e ai diritti parti offese. Vittime del reato tanto quanto di un sistema giudiziario incapace di dare una risposta rapida alla loro legittima domanda di giustizia. Certo, la Costituzione e le leggi ordinarie riconoscono e assicurano tutele risarcitorie - ha sottolineato Casellati - ma dobbiamo essere consapevoli che dare attuazione alle garanzie costituzionali, riconoscerle come diritti inviolabili degli individui, significa prima di tutto assicurarne la loro piena efficacia".

 

 

 

 

06


06

 

06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it