Venerdì 13 Dicembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Foggia. La poesia dalla scuola al carcere, il moto travolgente de "La voce del mare" PDF Stampa
Condividi

immediato.net, 21 novembre 2019

 

Dopo il primo laboratorio con gli studenti, giovedì 21 novembre Daniela d'Elia e Maria Del Vecchio incontreranno i detenuti. Grande successo per il primo appuntamento di preparazione a "La voce del mare", la rassegna di belle parole ideata da Daniela d'Elia - e organizzata da Comune di Foggia - Assessorato alla Cultura e Assessorato alla Pubblica Istruzione, Fondazione dei Monti Uniti di Foggia, Rotary Club Foggia, Biblioteca Magna Capitana, Casa d'Arte - Casa D'E, con il sostegno di Provveditorato agli Studi di Foggia, Confcommercio Foggia, L.I.P.S. (Lega Italiana Poetry Slam), Confcommercio Foggia e Federeventi - in programma dal 13 al 15 dicembre 2019 (e non dal 29 novembre al 1° dicembre, come precedentemente comunicato) nell'Auditorium Santa Chiara a Foggia. Il laboratorio di poesia, svoltosi il 15 novembre scorso nell'aula magna dell'istituto tecnico "Notarangelo-Rosati" di Foggia, ha visto la partecipazione di ben 250 ragazzi, guidati nella mattinata poetica dalle poetesse Daniela d'Elia e Maria Del Vecchio. "Per me la poesia è rivoluzione, sovverte, aiuta a far venir fuori la voce vera di ognuno di noi, anche degli adolescenti", ha affermato Daniela d'Elia.

E il moto travolgente, preparatorio a "La voce del mare", continua giovedì 21 novembre, giorno in cui Daniela d'Elia e Maria Del Vecchio torneranno in carcere per dare continuità al progetto "La via d'uscita: la Poesia" che nei mesi di maggio e giugno scorso ha coinvolto 15 detenuti della Casa Circondariale di Foggia e diversi poeti del territorio.

L'iniziativa, ideata da Daniela d'Elia, è stata resa possibile grazie all'esperienza della giornalista Annalisa Graziano, operatrice del Csv Foggia; alla sensibilità di Anna Paola Giuliani, Assessore alla Cultura del Comune di Foggia e alla disponibilità della responsabile dell'Area Educativa del carcere di Foggia, Giovanna Valentini. "Noi siamo molto felici di dare continuità a questo progetto nato per regalare, attraverso i componimenti poetici, momenti di "evasione" e analisi introspettiva che possano favorire nei detenuti una valutazione critica del vissuto e del proprio operato", dichiara d'Elia. I componimenti dei detenuti saranno declamati durante la 2 edizione de "La voce del mare".

Linee guida di partecipazione a "La voce del mare": i poeti che vorranno declamare un proprio componimento durante il Corteo Poetico del 13 dicembre devono inviare l'adesione a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. con oggetto: "partecipazione al corteo poetico"; i poeti che vogliono partecipare alla Regata poetica in programma domenica 15 dicembre all'Auditorium Santa Chiara devono inviare la richiesta a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. con oggetto: "partecipazione alla Regata poetica". Saranno accolte le prime venti email (+10 in lista d'attesa).

 

 

 

 

06


06

 

06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it