Lunedì 21 Ottobre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Portoferraio (Li). Al "Foresi" una giornata dedicata al carcere PDF Stampa
Condividi

elbareport.it, 12 ottobre 2019


Si terrà nell'Aula Magna della sede di Salita Napoleone, il seminario "Quali prospettive di lavoro nel sociale? Esperienze nel carcere". L'appuntamento, in programma per mercoledì 30 ottobre, è organizzato dall'Isis Foresi insieme alla Casa di reclusione di Porto Azzurro e all'Università delle 3 Età-Unitre. Partecipano le classi Quinte del liceo delle Scienze umane.

L'inizio è previsto alle 9,30 con il saluto del preside del Foresi Enzo Giorgio Fazio. Seguirà la relazione del dott. Luca Lischi, Capo di Gabinetto dell'Assessore regionale a "Istruzione, formazione e lavoro" Cristina Grieco sul tema "Conoscere, Comprendere, Cogliere". Di esperienze lavorative in carcere parleranno il direttore della Casa di reclusione di Porto Azzurro, dott. Francesco D'Anselmo, e la responsabile dell'area educativa, dott.ssa Giuseppina Canu. Sono previsti interventi degli studenti.

I lavori proseguiranno nel pomeriggio sulle esperienze di volontariato in carcere, con l'introduzione del presidente Unitre di Porto Azzurro, dott. D. Casalini. Verrà presentato il Premio letterario "Casalini" per i detenuti, con due membri della Giuria: i proff. Pablo Gorini e Fabio Canessa. Saranno distribuite copie del volume "L'altra Libertà" che raccoglie composizioni di detenuti.

"Questa giornata - dichiara il preside Fazio - centrata su una delle realtà presenti sull'isola, testimonia il legame fra il Foresi e carcere. Un rapporto che dura da molti anni e che, oltre alla sezione del liceo scientifico, vede la collaborazione su diversi progetti. Tutto per favorire la conoscenza di un pianeta sconosciuto, da una parte, e favorire, dall'altra, il dialogo fra studenti interni ed esterni, e rafforzare così il rapporto scuola-territorio.

Il Foresi, come le altre scuole elbane, contribuisce ai percorsi rieducativi delle persone condannate, in linea con l'articolo 27 della Costituzione Italiana, sul fronte dell'istruzione e della formazione professionale. La presenza di classi del liceo delle Scienze umane è significativa per la coerenza fra materie di studio e i temi della devianza, della pena e della rieducazione".

 

 

 

 

06


06

 

06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it