Martedì 17 Settembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Giappone. Scioperi della fame nei centri di detenzione: un morto PDF Stampa
Condividi

di Monica Ricci Sargentini

 

Corriere della Sera, 28 giugno 2019

 

È la seconda morte in poco più di un anno nei centri di detenzione giapponesi. La 15sima dal 2006 ad oggi. Un uomo nigeriano di circa 40 anni è deceduto, lunedì scorso, a Nagasaki a causa dello sciopero della fame che aveva iniziato da qualche settimana per protestare contro il protrarsi della sua detenzione che durava da più di tre anni. Il Paese è noto per le sue misure draconiane sull'immigrazione. Chi fa richiesta d'asilo aspetta richiuso per lunghi periodi di tempo, circa tre anni. La qualità dei centri di detenzione è fortemente criticata per gli standard medici, l'attenzione verso i detenuti e la risposta delle guardie in caso di emergenza.

Altri 27 stranieri si rifiutano di mangiare nel centro di Ushiku, a nordest di Tokyo. "Alcuni di loro sono in sciopero da 47 giorni - ha spiegato Kimiko Tanaka, portavoce di una ong -, un iraniano di 23 anni ha perso peso ed è costretto ad usare la sedia a rotelle. Altri due uomini sono dentro da 5 anni. La lunghezza della detenzione è una violazione dei diritti umani". Un funzionario della agenzia che si occupa di immigrazione ha confermato alla Reuters che è in corso uno sciopero della fame al centro di Ushiku: "Stiamo cercando di convincerli a mangiare" ha detto.

Secondo gli ultimi dati sono 1.317 le persone rinchiuse nei 17 centri di detenzione sparsi nel Paese. Lo scorso marzo i detenuti avevano firmato una petizione per chiedere che si ponesse fine alle lunghe prigionie. Non è la prima volta che i richiedenti asilo fanno lo sciopero della fame: nell'aprile del 2018 la protesta era stata condivisa da cento migranti per protestare contro la morte di un indiano che era stato trovato impiccato nella doccia dopo che gli era stato negato il rilascio.

 

 

 

 

06

 

06

 

06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it