Venerdì 19 Luglio 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

"Continuazione" tra reati giudicati con il rito ordinario e con quello abbreviato PDF Stampa
Condividi

Il Sole 24 Ore, 24 giugno 2019

 

Procedimenti speciali - Giudizio abbreviato - Reato continuato - Determinazione della pena - Applicazione della riduzione di pena - Modalità. Ai fini della determinazione del trattamento sanzionatorio del reato continuato allorquando, nella fase dell'esecuzione, tra i reati unificati ex articolo 81, comma 2, codice procedura penale ve ne siano alcuni giudicati con il rito abbreviato, la riduzione di pena a norma dell'articolo 442, comma 2, Cpp, deve precedere e non seguire la somma degli addendi della sanzione finale da irrogare per il reato continuato.

• Corte di cassazione, sezione I penale, sentenza 14 giugno 2019 n. 26314.

 

Procedimenti speciali - Giudizio abbreviato - Decisione - Riconoscimento della continuazione con reati giudicati in precedenza con rito ordinario - Aumento della pena ai sensi dell'articolo 81 cpv codice penale - Applicazione della diminuzione prevista dall'articolo 442 codice procedura penale per i reati cd. "satellite" anche ai reati giudicati con rito ordinario - Esclusione. L'applicazione della continuazione tra reati giudicati con il rito ordinario e altri giudicati con il rito abbreviato comporta che soltanto nei confronti di questi ultimi - siano essi reati cd. satellite ovvero reati che integrino la violazione più grave - deve essere applicata la riduzione di un terzo della pena, a norma dell'articolo 442, comma secondo, codice procedura penale.

• Corte di cassazione, sezioni Unite penali, sentenza 26 luglio 2018 n. 35852.

 

Procedimenti speciali - Giudizio abbreviato - Decisione - Continuazione tra reati giudicati con rito ordinario e reati giudicati con rito abbreviato - Riduzione di pena ex articolo 442 codice procedura penale - Applicazione sulla pena finale determinata dopo l'aumento ex articolo 81 codice penale - Condizioni. Nell'ipotesi in cui venga riconosciuta nel giudizio abbreviato la continuazione tra più reati, oggetto, alcuni, di condanna nel detto giudizio abbreviato e, altri, di condanna all'esito di giudizio ordinario, la riduzione ex articolo 442 codice procedura penale va applicata - qualora il reato più grave sia stato giudicato con il rito speciale - sulla pena finale determinata dopo l'aumento disposto per i reati satellite, anche se definiti con il rito ordinario; qualora invece il giudice procedente individui, quale reato più grave, quello giudicato con rito ordinario, la riduzione di pena dovrà essere disposta per i soli reati satellite giudicati con rito abbreviato.

• Corte di cassazione, sezione V penale, sentenza 15 marzo 2017 n. 12592.

 

Esecuzione - Giudice dell'esecuzione - Concorso formale e reato continuato - Continuazione tra reati giudicati con rito ordinario e reati giudicati con rito abbreviato - Aumento ex articolo 81 codice penale per quelli giudicati con rito ordinario - Riduzione di un terzo ex articolo 442 codice procedura penale - Operatività - Esclusione - Anche in caso di pena complessiva "temperata" ex articolo 78 codice penale. Riconosciuta, in fase di cognizione o di esecuzione, la continuazione tra più reati, oggetto, alcuni, di condanna all'esito di giudizio abbreviato e, altri, di condanna all'esito di giudizio ordinario, la riduzione ex articolo 442 codice procedura penale va applicata solo sulla pena determinata per i reati giudicati con rito abbreviato, anche nel caso in cui il reato più grave sia stato giudicato con il rito speciale e il cumulo di pene inflitte nei diversi procedimenti superi gli anni trenta di reclusione, e, quindi, risulti un'unica pena "temperata" ai sensi dell'articolo 78 codice penale, atteso che la diminuente di un terzo non può operare per i reati definiti con giudizio ordinario.

• Corte di cassazione, sezione V penale, sentenza 13 novembre 2014 n. 47073.

 

 

 

 

06

 

06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it