Martedì 17 Settembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Ingiusta detenzione: ora pagano anche i giudici PDF Stampa
Condividi

Il Dubbio, 20 giugno 2019

 

Via libera all'unanimità della Commissione Giustizia della Camera alla proposta di legge, a prima firma Enrico Costa di Forza Italia, che modifica gli articoli 314 e 315 del codice di procedura penale, in materia di riparazione per ingiusta detenzione ai fini della valutazione disciplinare dei magistrati. La proposta di legge, che ora passerà all'esame dell'Aula della Camera, in sostanza "rivoluziona" la materia: la normativa vigente prevede che sia lo Stato a risarcire in caso di ingiusta detenzione. Sono stati oltre 26 mila i casi di detenzione non giustificata, con richieste di risarcimento per circa 800 miliardi di euro.

Con la proposta, qualora diventasse legge, il magistrato che ha firmato l'ordinanza di detenzione poi dimostratasi ingiustificata, potrebbe subire un'azione disciplinare. Esulta Forza Italia, il partito che più di ogni altro si è impegnato per una legge di questo tipo: "Dal 1992 ad oggi 27mila persone sono state arrestate ingiustamente e risarcite per un cifra complessiva che supera gli 800 milioni di euro. Ora sarà possibile promuovere l'azione disciplinare nei confronti di quei magistrati responsabili di ingiuste detenzioni".

"Sono soddisfatta, è un testo equilibrato", commenta la presidente della Commissione Giustizia di Montecitorio Francesca Businarolo. "Attraverso una proposta emendativa del collega Di Sarno, il testo che mandiamo il Aula prevede in automatico l'invio al Ministero della Giustizia delle ordinanze che accolgono domande di riparazione per ingiusta detenzione, mentre la Procura generale di Cassazione interverrà nei casi più gravi. Mi pare un buon compromesso, come dimostra il voto positivo di tutti i gruppi", conclude Businarolo.

 

 

 

 

06

 

06

 

06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it