Giovedì 27 Gennaio 2022
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Russia: pugno di ferro contro l’opposizione, 35 attivisti arrestati dopo manifestazione PDF Stampa
Condividi

Asca, 4 gennaio 2011

 

Pugno di ferro della polizia russa contro un gruppo di persone che manifestava davanti al carcere dove è detenuto il leader dell’opposizione, Boris Nemtsov. Trentacinque attivisti sono stati arrestati. Nemtsov è stato fermato il 31 dicembre durante una manifestazione e condannato a 15 giorni di carcere per “disobbedienza alla polizia” insieme allo scrittore dissidente Eduard Limonov e a un altro esponente dell’opposizione, Konstantin Kossiakine. Insieme a loro, la polizia aveva fermato 68 persone a Mosca e 50 a San Pietroburgo nel corso delle manifestazioni in onore dell’articolo 31 della Costituzione russa che prevede la libertà di assemblea per i cittadini.

 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it