Venerdì 20 Settembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Imperia: martedì 7 manifestazione contro la carenza di personale di polizia penitenziaria PDF Stampa
Condividi

www.riviera24.it, 2 dicembre 2010

 

“Imperia, come altre sedi penitenziarie della Liguria, patisce una pesante carenza di organico, quantificata in circa 25 unità. La pesante carenza di poliziotti si ripercuote inevitabilmente sulle condizioni di lavoro delle unità effettivamente presenti, che pure svolgono servizio con encomiabile professionalità e spirito di servizio, e sulla sicurezza della stessa struttura carceraria. È necessario, dunque, porre in essere ogni sforzo concreto per incrementare il Reparto di Polizia Penitenziaria del carcere. Ed è questa la ragione per cui il Sappe aderisce alla manifestazione di sensibilizzazione che si terrà davanti al carcere di Imperia martedì 7 dicembre”.
È quanto dichiara Roberto Martinelli, segretario generale aggiunto e commissario straordinario per la Liguria del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, il più rappresentativo della Categoria, in relazione al sit - in organizzato dal Sappe con altre Sigle sindacali del penitenziario di via Agnesi (Lisapp, Osapp e Cgil) per martedì prossimo, 7 dicembre a Imperia.
“I posti letto regolamentari nel carcere di Imperia sono 78, ma i detenuti presenti sono costantemente attorno a 110/120, il 70% dei quali stranieri. Gli Agenti di Polizia Penitenziaria in forza sono - sulla carta - 59 rispetto ai 78 previsti in organico. In realtà, alle 59 unità vanno sottratte 8 poliziotti distaccati in altre sedi d’Italia per motivi familiari o di servizio, 4 in servizio al Nucleo Traduzioni e Piantonamenti per il trasporto dei detenuti in altri carceri e presso le Aule di giustizia ed altre 4 unità attualmente in convalescenza con lunghi periodi disposti dalle Commissioni medico - ospedaliere dei Centri militari di medicina legale.
Il Personale di Polizia Penitenziaria effettivamente in servizio nel carcere di via Agnesi è quindi pesantemente sotto - organico, costretto a turni di servizio molto pesanti, aggravati da un sovraffollamento che rende minimi i livelli di sicurezza e che incide eccessivamente sulle già gravose condizioni di lavoro della Polizia Penitenziaria, peraltro da diversi mesi in stato di agitazione. Noi ci attendiamo nuovi incrementi di Personale che auspichiamo possano arrivare con il concorso pubblico appena bandito per 600 nuovi Agenti. Al Personale di Polizia Penitenziaria di Imperia, che nonostante tutto lavora ogni giorno con grande professionalità ed alto senso del dovere in una struttura carceraria sovraffollata oltre misura, va il plauso del primo Sindacato del Corpo, il Sappe”.
Alla manifestazione presenzierà il Vice Segretario Regionale Sappe della Liguria Cosimo Galluzzo, che denunzia le criticità del penitenziario Sanremese di Valle Armea: “A Sanremo mancano ben 85 agenti di Polizia Penitenziaria mentre i detenuti sono costantemente oltre la capienza regolamentare: 370/380 i presenti a fronte di 209 posti letto. Confidiamo anche per Valle Armea, come per Imperia, in un incremento di organico nei concorsi appena banditi per nuovi Agenti”.

 

 

 

 

06

 

06

 

06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it