Lunedì 17 Gennaio 2022
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Agrigento: si rompe la chiave, detenuto cardiopatico intrappolato nel furgone blindato per 2 ore PDF Stampa
Condividi

La Sicilia, 30 novembre 2010

 

È rimasto “intrappolato” per quasi due ore dentro il mezzo blindato della Polizia Penitenziaria il riesino Orazio Buonprincipio perché la chiave del portello che serve per far entrare e uscire i detenuti si era spezzata dentro la serratura. Un inconveniente non da poco visto che Buonprincipio, imputato nel processo “Venerdì Nero 2”, è cardiopatico e se avesse accusato un malore la situazione poteva diventare seria.
Buonprincipio, attualmente detenuto al carcere “Petrusa” di Agrigento, deve essere trasportato con un mezzo per disabili; mezzo di cui è sprovvisto il carcere agrigentino e che deve essere fatto arrivare appositamente da Messina. Queste circostanze sono state rappresentante ieri mattina dallo stesso Buonprincipio nel corso delle dichiarazioni spontanee rese in apertura d’udienza alla Corte d’Assise nissena, chiedendo di essere trasferito al carcere “Malaspina” di Caltanissetta. Buonprincipio ha partecipato a tutte le udienze del processo e ha detto di voler essere presente anche a quelle conclusive.

 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it