Venerdì 28 Gennaio 2022
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Ascoli: detenuto morto; il pm affida autopsia per accertare quantità e natura delle lesioni PDF Stampa
Condividi

Ansa, 20 febbraio 2015

 

Il pm di Ascoli Piceno Umberto Monti ha affidato al prof. Adriano Tagliabracci l'incarico di effettuare l'autopsia sul corpo di Achille Mestichelli, il 53enne ascolano morto ieri nell'ospedale regionale Torrette di Ancona dov'era stato ricoverato il 13 febbraio a seguito di lesioni alla testa riportate nel carcere di Ascoli dov'era detenuto. Per la sua morte è indagato per omicidio preterintenzionale il compagno di cella, Mohamed Ben Alì, un tunisino di 24 anni in carcere perché coinvolto nell'inchiesta "Medusa" su un vasto giro di stupefacenti.

Sia l'indagato che i familiari di Mestichelli hanno a loro volta nominato periti di parte. L'autopsia è stata fissata per domani alle 16 nell'obitorio dell'ospedale Torrette. La famiglia di Mestichelli ha dato l'assenso alla donazione degli organi. Tagliabracci dovrà accertare se il trauma cranico per cui l'ascolano è stato ricoverato prima ad Ascoli e poi ad Ancona, sia compatibile con la ricostruzione emersa dalle prime indagini dei carabinieri, che hanno sentito gli altri quattro detenuti presenti nella cella dove Mestichelli e Ben Alì, la sera del 13, avrebbero avuto una lite. Il tunisino avrebbe spinto l'ascolano che è caduto battendo violentemente la testa su uno sgabello di ferro. Tagliabracci dovrà anche accertare se, oltre alle ferite alla testa, la vittima ha riportato ulteriori traumi.

 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it