Giovedì 20 Gennaio 2022
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Is Arenas (Ca): Sdr; dopo caso tbc in carcere urgente finanziare medicina penitenziaria PDF Stampa
Condividi
Agi, 18 ottobre 2010

“Il caso di tbc polmonare, registrato ad Is Arenas impone la revoca immediata delle limitazioni imposte alla sanità penitenziaria. È necessario un accordo tra l’assessorato regionale della Sanità e il Provveditorato regionale dell’Amministrazione Penitenziaria per coprire la spesa fino al 31 dicembre. Solo così potrà essere ripristinata completamente l’assistenza medica e farmaceutica per i detenuti in Sardegna”. Lo afferma Maria Grazia Caligaris, presidente di “Socialismo Diritti Riforme”, rilevando che “sono trascorsi dieci giorni dai tagli imposti e l’assenza di risposte da parte di Regione e Ministero della Giustizia, configura l’ipotesi di omissione di atti di ufficio”.
“Il caso del detenuto, affetto da tubercolosi, e numerose segnalazioni delle difficoltà esistenti negli Istituti nella distribuzione dei medicinali e nel garantire le visite ed i ricoveri, dimostrano - sottolinea Caligaris - che le misure per fronteggiare l’emergenza sono insufficienti creando delle gravi situazioni di limitazione del diritto costituzionale alla salute. Senza sottovalutare le preoccupanti segnalazioni dei detenuti e dei loro familiari. Anche la situazione degli agenti della polizia penitenziaria, come del resto denunciano le organizzazioni sindacali di categoria, è peraltro insostenibile senza nuove assegnazioni in Sardegna. Ad Is Arenas sono stati sottoposti a profilassi medica specifica, per evitare il contagio, non solo i detenuti ma anche tutti coloro che sono stati in contatto con l’extracomunitario ammalato, compresi gli agenti della polizia penitenziaria”.
L’associazione Socialismo Diritti Riforme, oltre all’appello al Presidente Napolitano e agli esposti alle Procure di Cagliari, Sassari e Nuoro, sta valutando con un legale la sussistenza di elementi per un esposto alla Corte dei Conti per il danno erariale che il blocco alla sanità penitenziaria comporta.
 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it