Venerdì 21 Gennaio 2022
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Palermo: Garante; detenuto attende inutilmente da 18 mesi di essere curato in ospedale PDF Stampa
Condividi
Ristretti Orizzonti, 11 ottobre 2010

Il senatore Salvo Fleres, Garante regionale dei diritti dei detenuti ha dichiarato: “La tortura non è ammessa tra le pene del nostro ordinamento, eppure come può definirsi il dolore provato quotidianamente da un detenuto affetto dai calcoli renali? Il sig. Voican Mihail detenuto presso un carcere palermitano chiede, da oltre diciotto mesi, di essere sottoposto a “litotrissia extracorporale”, un trattamento della durata di poche decine di minuti che lo libererebbe dalle sue sofferenze. Si dice che sia in lista di attesa nel competente reparto dell’Ospedale Civico di Palermo.
Nessuna motivazione può giustificare ritardi tanto gravi. La sanità penitenziaria è in attesa, oramai da lungo tempo, di essere trasferita alle competenze della Regione Siciliana. È da imputarsi a questo l’incredibile ritardo, o a negligenza, trascuratezza o indebita applicazione di pene accessorie?
 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it