Domenica 08 Dicembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

 

 

Siria: qaedisti uccidono i detenuti di Dayr az Zor, prima di ritirarsi dalla città PDF Stampa E-mail
Condividi

Ansa, 13 febbraio 2014

 

Miliziani qaedisti hanno giustiziato sommariamente nelle ultime ore un numero imprecisato di civili e uomini armati nella regione orientale di Dayr az Zor. Lo riferiscono fonti presenti nel capoluogo dei territori confinanti con l'Iraq. Le fonti precisano che durante il loro ritiro dalla città avvenuto nelle ultime 48 ore, i miliziani dello Stato islamico dell'Iraq e del Levante (Isis) hanno ucciso sul posto un numero imprecisato di detenuti delle loro carceri di Dayr az Zor, controllate dallo stesso Isis.

I qaedisti dell'Isis, per lo più stranieri, hanno anche dato alle fiamme ad un antica rocca sull'Eufrate nei pressi del villaggio di Halabiya, e distrutto il vicino ponte di legno che collega Halabiya e Zalabiya. L'Isis si è ritirato lunedì scorso da Dayr az Zor in seguito a scontri armati con miliziani siriani qaedisti rivali della Jabhat an Nusra.

 

 

 

 

 


Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it