Lunedì 20 Settembre 2021
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Cartabia: "È necessario togliere disumanità dal carcere" PDF Stampa
Condividi

di Nicola Palma


Il Giorno, 19 settembre 2021

 

"Se non sappiamo dire che cos'è un carcere umano, allora andiamo a vedere e proviamo a dire che cos'è un carcere disumano e partiamo da lì". Lo ha detto ieri la ministra della Giustizia Marta Cartabia al "Festival dell'Umano" in corso al Museo della Scienza. "È necessario togliere la disumanità" dal carcere", ha aggiunto. Poi ha osservato: "Forse non sappiamo che cos'è una pena umana, ma che cos'è una pena disumana lo vediamo subito, dentro e fuori da casa nostra".

Leggi tutto...
 
Giustizia verso la riforma: "Al centro la persona, nessuno è un numero" PDF Stampa
Condividi

di Elvira Serra


Corriere della Sera, 19 settembre 2021

 

La guardasigilli Marta Cartabia al "Festival dell'Umano": "Quando una madre partorisce all'interno di un carcere c'è qualcosa che non è umano". Sulla questione di genere: "Dove non ci sono donne la giustizia è più povera". Andrea Pezzi: "Il dono italiano è la nostra naturale spontaneità verso l'umano".

Leggi tutto...
 
Ermini (Csm) boccia i quesiti sulla giustizia: "Le leggi le fa il Parlamento, rischio pasticci" PDF Stampa
Condividi

di Lodovica Bulian


Il Giornale, 19 settembre 2021

 

Ma la raccolta firme vola. Rossodivita: "È forte l'esigenza di cambiamento". "In una democrazia parlamentare e rappresentativa le leggi le fa il Parlamento, il sistema del referendum previsto dalla nostra costituzione è soltanto abrogativo, per cui pensare di fare le riforme soltanto attraverso l'abrogazione di alcune norme rischia di dare delle norme che non sono omogenee. Credo quindi che sia il Parlamento che deve lavorare".

Leggi tutto...
 
Caiazza: "Magistratura a pezzi, ma continua a sottomettere il Parlamento" PDF Stampa
Condividi

di Angela Stella


Il Riformista, 19 settembre 2021

 

Venerdì 24 settembre alle ore 14 partono i lavori del XVIII Congresso Nazionale dell'Unione delle Camere Penali Italiane, dal titolo "Cambiare la Giustizia, cambiare il Paese - Le proposte dell'avvocatura penale per una nuova stagione delle garanzie".

L'appuntamento è all'Hotel Ergife di Roma. Tra gli ospiti illustri la Guardasigilli Marta Cartabia e il Ministro della Giustizia francese Éric Dupond-Moretti. Oltre al dibattito congressuale anche tavoli tematici sulla giustizia.

Leggi tutto...
 
A giurisprudenza sempre meno iscritti. Ma il futuro non è tutto avvocatura-tribunale PDF Stampa
Condividi

di Daniela Mainenti*

 

Il Fatto Quotidiano, 19 settembre 2021

 

Fa registrare un -38% il numero degli iscritti al primo anno nelle facoltà di Giurisprudenza italiane. Un dato che, da solo, basta a confutare l'esigenza del ricorso al numero chiuso. Rilevante anche il dato riguardante l'intero corso di studi: dall'11,1% si è scesi al 7,2%.

Studiare giurisprudenza interessa a un numero sempre minore di giovani? Così sembrerebbe stando ai numeri. A ciò si aggiunge una qualità in uscita drammaticamente scadente con troppi neolaureati incapaci di rispondere alle domande di un settore legale in evoluzione, che richiede sempre di più la presenza di nuove figure professionali. Sembrerebbe trovare riscontro, dunque, l'ipotesi che il mercato del lavoro legale sia saturo. Soprattutto a fronte di una lettura, forse fin troppo superficiale, sul numero degli avvocati.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it