Sabato 20 Aprile 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

"Malafollia": i racconti dei detenuti premiati al Salone del Libro di Torino

PDF Stampa
Condividi

di Teresa Valiani

 

Redattore Sociale, 17 aprile 2019

 

Il Premio Goliarda Sapienza presenta un progetto speciale con i lavori dei migliori autori-detenuti che si sono distinti nelle precedenti edizioni. I proventi del volume contribuiranno alla realizzazione di progetti a favore della cultura della legalità. La premiazione il 9 maggio a Torino.

"Ma anche quando luci e tv erano state spente, era rimasta viva la voce del corridoio: i richiami di aiuto, i sussurri di dolore e le grida di paura venute nel sonno, il trambusto dei passi, il frusciare delle divise e dei camici... la sezione non si era mai del tutto realmente addormentata. E poi quel freddo che ti congela le ossa". (Salvatore Torre).

"La maestra mi sgridava perché ero assente e mi metteva dietro la lavagna ma lì, stranamente, mi sentivo protetto dai miei stessi compagni, da mio padre e dalla sua follia". (Stefano Lemma). Sei, tra gli autori che si sono distinti nelle precedenti edizioni del Premio Goliarda Sapienza, sono stati chiamati a raccontare, attraverso le loro esperienze, un tema di pressante attualità: la follia in carcere. "Ne sono emerse storie spiazzanti, di grande forza comunicativa, che non solo trasportano il lettore tra le mura di una cella ma lo spingono ancora più nella profondità della psiche umana. I sei racconti sono stati raccolti in una antologia e saranno presentati al Salone internazionale del Libro di Torino il 9 maggio prossimo quando, nell'occasione sarà premiato il racconto vincitore". Antonella Bolelli Ferrera, autrice del Premio Goliarda Sapienza, che da 8 anni seleziona i migliori racconti che arrivano dalle carceri di tutta Italia, descrive così "Malafollia", il nuovo progetto speciale del Premio che da due anni dal palcoscenico del teatro del carcere di Rebibbia è sbarcato al Salone del Libro di Torino.

"Malafollia - spiega una nota del Premio organizzato da Inverso Onlus con il sostegno di Siae - è un progetto speciale del concorso letterario "Goliarda Sapienza - Racconti dal carcere", nato nel 2011 e rivolto alle persone detenute, con il coinvolgimento diretto di grandi scrittori e artisti nelle vesti di tutor. Fin dalla sua nascita, ha come madrina la scrittrice Dacia Maraini e come ideatrice e curatrice la giornalista Antonella Bolelli Ferrera".

Per questa edizione speciale è stata costituita una factory creativa formata dagli autori (detenuti ed ex detenuti) che si sono distinti nelle precedenti edizioni e che ora si sono cimentati nella scrittura di racconti sul tema della follia in carcere, ispirandosi alle proprie esperienze personali. I racconti sono stati pubblicati nell'omonimo libro dal titolo "Malafollia - Racconti dal carcere" edito da Giulio Perrone Editore, con l'introduzione dello scrittore Edoardo Albinati, del presidente di Antigone, Patrizio Gonnella, e la prefazione di Antonella Bolelli Ferrera.

Il volume, i cui proventi contribuiranno alla realizzazione di progetti a favore della cultura della legalità, sarà presentato nel corso della cerimonia finale del Premio, il 9 maggio a Torino, con un reading tratto dai racconti tenuto da Luigi Lo Cascio, Andrea Sartoretti e con la partecipazione degli autori. Seguiranno gli interventi di Edoardo Albinati, Erri De Luca, Patrizio Gonnella con la conduzione di Antonella Bolelli Ferrera. Gran finale con l'annuncio del vincitore dell'ottava edizione del Premio Goliarda Sapienza votato da una Giuria presieduta dal maestro Elio Pecora, composta di scrittori e, anche quest'anno, di studenti liceali.

"Sono entusiasta di questa edizione speciale del premio - commenta Antonella Bolelli Ferrera - che ci ha permesso di mettere assieme i migliori autori emersi in questi anni dal concorso letterario, creando una factory creativa che ha prodotto risultati letterari eccellenti. Contiamo di andare avanti con questo progetto anche coinvolgendo nuovi autori del mondo penitenziario assieme come sempre ai tanti scrittori e artisti che sono al nostro fianco".

 

 

 

 

06

 

06


06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it