Problemi delle carceri: nasce il Premio di Laurea Isabetta Belli

Stampa

atuttatesi.it, 19 marzo 2019

 

La Fondazione Ernesto Balducci promuove la I edizione del "Premio Isabetta Belli". Un premio di laurea per tesi che affrontano il tema dei problemi delle carceri. Viene premiata una tesi di laurea triennale, magistrale o di dottorato, in lingua italiana, che esplori i problemi delle carceri al fine di valorizzare la dimensione della ricerca su tale tema. Questo premio è così intitolato per ricordare Isabetta Belli (1955-2018) che dedicò la vita al lavoro nel carcere.

Prima come figura amministrativa, poi come funzionaria educatrice, Isabella si impegnò per più di venti anni al servizio del prossimo, gli ultimi dei quali nella casa Circondariale di Sollicciano (FI). A tale proposito uno speciale riconoscimento sarà dedicato a un'opera che abbia come riferimento il contesto regionale toscano o un contesto locale ad esso appartenente.

Chi può partecipare: Studenti che hanno prodotto tesi di laurea triennale, magistrale o di dottorato, a partire dall'anno accademico 2017-2018 che prendano in considerazione i problemi delle carceri italiane. Premio: Alla prima tesi della graduatoria verrà aggiudicato un premio in denaro di 1.000 €.