Mercoledì 20 Marzo 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Piemonte "Voltapagina", la narrativa italiana incontra le carceri

PDF Stampa
Condividi

salonelibro.it, 24 aprile 2018

 

Torna Voltapagina, l'iniziativa del Salone Internazionale del Libro nata nel 2007 per portare i grandi autori della narrativa italiana nelle carceri, durante i giorni della festa del libro torinese. Un progetto di impegno sociale, alla sua dodicesima edizione, cresciuto negli anni per apprezzamento e partecipazione di scrittori, penitenziari e pubblico esterno, organizzato in collaborazione con il Ministero di Giustizia.

Per la prima volta il progetto riunisce nel nome del libro sei istituti penali piemontesi: la Casa Circondariale G. Cantiello e S. Gaeta di Alessandria (Piazza Don Amilcare Soria, 37 A); la Casa Circondariale Quarto Inferiore di Asti (Strada Quarto Inferiore, 266); la Casa di Reclusione di Fossano (Via S. Giovanni Bosco, 48,) la Casa Circondariale di Novara (Via Sforzesca, 49), grazie alla collaborazione con il Circolo dei lettori; la Casa di Reclusione Rodolfo Morandi di Saluzzo (Via Regione Bronda, 19/bis); la Casa Circondariale Lorusso e Cutugno di Torino (Via Adelaide Aglietta, 35).

Gli autori che incontreranno i detenuti sono: Eraldo Affinati (Torino), Edoardo Albinati e Francesca d'Aloja (Asti), Alessandro D'Avenia (Alessandria), Lorenzo Beccati (Saluzzo), Giuseppe Catozzella con Salvatore Striano (Novara), Mauro Corona (Saluzzo), Enrico Pandiani (Fossano).

 

 

 

06


06


06

 

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it