Sabato 07 Dicembre 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

"Che coraggio, la Consulta: sul 4bis ha ricordato che la pena non è vendetta" PDF Stampa
Condividi

di Errico Novi


Il Dubbio, 6 dicembre 2019

 

Intervista a Giovanni Maria Flick, presidente emerito della Corte costituzionale. "La decisione che ha reso non assoluto il vincolo della collaborazione perché il detenuto ostativo possa ottenere permessi ricorda che si deve perseguire il reato, non il nemico: mafioso o corrotto che sia".

Leggi tutto...
 
"Siamo a rischio da sempre, ma alcuni magistrati se ne ricordano solo ora" PDF Stampa
Condividi

di Valentina Stella


Il Dubbio, 6 dicembre 2019

 

Permessi-premio: parla Maria Antonia Vertaldi, presidente del Tribunale di sorveglianza di Roma. "La decisione della Consulta ci restituisce quella attività di giurisdizione che la preclusione e l'automatismo imposti dall'art. 4bis comma 1 dell'ordinamento penitenziario avevano congelati". "abbiamo giurisdizione nazionale esclusiva sui reclami, sull'imposizione o la proroga del 41bis e sulle istanze avanzate dai collaboratori di giustizia".

Leggi tutto...
 
"Polizia, oltre il penitenziario", quel video promozionale che desta perplessità PDF Stampa
Condividi

di Giovanni Bianconi


Corriere della Sera, 6 dicembre 2019

 

Un video molto "fisico" nel quale non si vede mai il carcere né il lavoro negli istituti con le persone recluse. Il Garante nazionale dei detenuti, Mauro Palma, ha chiesto al ministro spiegazioni sulle finalità e le modalità di preparazione del video.

Leggi tutto...
 
Polizia penitenziaria. Bonafede: "negli ultimi anni assunti oltre 2.000 agenti" PDF Stampa
Condividi

ansa.it, 6 dicembre 2019


Calendario 2020 dedicato ai 30 anni dalla riforma. "Costantemente trovo servitori dello Stato all'interno delle carceri che sono stati dimenticati per decenni, eppure ci credono ancora. Trovo passione, determinazione, coraggio e discrezione". Parla così del Corpo di Polizia Penitenziaria il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede alla presentazione del calendario, che celebra il trentesimo anniversario della riforma del 1990.

Leggi tutto...
 
"Che impresa lavorare dietro le sbarre" PDF Stampa
Condividi

di Monica Peruzzi


Il Giorno, 6 dicembre 2019

 

Luciana Delle Donne e il progetto "Made in Carcere", con cui vengono prodotti accessori di abbigliamento: "È una luce accesa nel buio". Tendere la mano a chi ha sbagliato, dare una seconda opportunità a quelle donne che stanno pagando un conto in sospeso con la giustizia, il carcere inteso davvero come luogo di rieducazione, come vuole l'articolo 27 della nostra Costituzione, per reintegrare nella società coloro che dalla società sono stati emarginati a causa dei reati che hanno commesso. Soprattutto le donne, che della popolazione carceraria italiana rappresentano un abbondante 4 per cento e che spesso finiscono dentro per reati minori, dallo spaccio di droga alla prostituzione.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

06


06

 

06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it