Venerdì 10 Aprile 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Un'idea per rendere le carceri gestibili, subito PDF Stampa
Condividi

di Edmondo Bruti Liberati*

 

Il Foglio, 9 aprile 2020

 

Bisogna fare uscire un numero significativo di detenuti, escludendo i più pericolosi. Covid-19 ha mutato il nostro modo di vita, ha determinato sofferenze e lutti, conseguenze drammatiche sull'occupazione e sull'economia. Nulla è e sarà più come prima. È possibile affidarsi alla sorte pensando che il pianeta carcere sia in un altro sistema solare?

Leggi tutto...
 
Carceri, dove il distanziamento è impossibile PDF Stampa
Condividi

di Francesco Grignetti

 

La Stampa, 9 aprile 2020

 

Duello tra chi spinge per mandare più detenuti ai domiciliari e chi è contrario a ogni cedimento. Il Capo della polizia, Franco Gabrielli: "Al momento la situazione è sotto controllo. Ma il monitoraggio è attento". I dirigenti della Polizia penitenziaria a Conte: "Fare di più o si rischiano nuove sommosse".

Leggi tutto...
 
Coronavirus, il contagio si estende nelle carceri italiane PDF Stampa
Condividi

di Luigi Ferrarella

 

Corriere della Sera, 9 aprile 2020

 

Positivi 58 detenuti e 178 agenti. Arduo negli istituti di pena attuare le regole di distanziamento sociale e anche reperire gli spazi dove sistemare i contagiati. Gravi difficoltà pure all'estero. Uno, tredici, ventuno, trentasette, adesso cinquantotto (detenuti) più cento settantotto (agenti penitenziari): cominciano ad alzarsi, come si temeva, i numeri dei positivi al virus Covid-19 nelle carceri italiane, già gravate dal sovraffollamento di 56.102 detenuti in una capienza (non teorica ma effettiva) di 47.482 posti che rende arduo non solo le regole di distanziamento sociale, ma anche e soprattutto il reperimento di spazi dove sistemare in isolamento sia i positivi sia chi possa essere entrato in contatto con loro.

Leggi tutto...
 
I contagi trai detenuti aumentano, solo 1.361 sono usciti per il decreto "Cura Italia" PDF Stampa
Condividi

di Damiano Aliprandi

 

Il Dubbio, 9 aprile 2020

 

La preoccupazione del garante per i pochi provvedimenti adottati. L'Emergenza Covid-19 ha stravolto le nostre vite. Per ridurre il rischio di essere contagiati siamo costretti a restare a casa e a rispettare misure straordinarie. La prima tra tutte è il rispetto della distanza sociale e la chiusura di qualsiasi luogo dove c'è assembramento.

Leggi tutto...
 
Mauro Palma: "Nei penitenziari si rischia l'ecatombe" PDF Stampa
Condividi

di Alberto Laggia

 

Famiglia Cristiana, 9 aprile 2020

 

"Occorrono misure urgenti. Il pericolo di un'epidemia irrompe in una situazione già compromessa", dice Mauro Palma. E gli agenti penitenziari denunciano: "per noi le condizioni sono ancora più disastrose di quelle dei reclusi".

Come una tempesta che si abbatte su chi è già bagnato fradicio. Fuor di metafora: "Dentro le carceri l'incubo del coronavirus ha fatto irruzione in una situazione di preesistente, pesantissima precarietà e sofferenza". E il 2 aprile scorso è deceduto il primo detenuto contagiato, Vincenzo Sucato. Aveva 76 anni ed era in ospedale, agli arresti domiciliaci. Un'emergenza nell'emergenza.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

07


06


 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it