Domenica 24 Marzo 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Migranti. Protezione umanitaria, il Viminale denuncia il proprio errore

PDF Stampa
Condividi

di Vladimiro Polchi

 

La Repubblica, 15 marzo 2019

 

L'apparente "capriola" delle commissioni territoriali frutto, secondo il ministero dell'Interno, di un errore di caricamento dei dati ufficiali. Bentornata protezione umanitaria. Nonostante il decreto Salvini l'abbia cancellata, le commissioni per l'asilo riprendono a concederla. Clamoroso il dato dell'ultimo mese: i rifugiati che ottengono un permesso umanitario passano dal 2% di gennaio al 28% di febbraio 2019. Tradotto in numeri: erano solo 150 a gennaio sono schizzati a 1.821 il mese dopo.

Almeno a stare al cruscotto statistico ufficiale del Viminale, pubblicato on line sul sito del ministero. Ma nel tardo pomeriggio di ieri, in seguito all'articolo di Repubblica, dal ministero dell'Interno correggono il dato e denunciano un proprio errore di caricamento: le nuove concessioni stando al nuovo dato sarebbero invece ferme a quota 112.

Decreto sicurezza: un passo indietro. Il 5 ottobre 2018 è entrato in vigore il decreto sicurezza che tra l'altro abolisce il permesso di soggiorno per motivi umanitari. Da quel momento le commissioni per l'asilo hanno cominciato a stringere sulle concessioni, di fatto azzerandole. Due esempi: a dicembre solo il 3% dei richiedenti asilo ha ottenuto la protezione umanitaria, il 2% il mese dopo. Poi è successo qualcosa.

Sentenza della Cassazione. Il 19 febbraio è stata depositata la sentenza della Corte di Cassazione: i giudici hanno riconosciuto che l'abrogazione del permesso per motivi umanitari voluta dal governo riguarda solamente coloro che hanno fatto domanda di asilo dopo il 5 ottobre 2018, data di entrata in vigore del provvedimento.

Da qui l'apparente "capriola" delle commissioni territoriali. Stando infatti ai primi dati pubblicati online dal Viminale, degli oltre seimila richiedenti asilo esaminati a febbraio, 425 hanno ottenuto lo status di rifugiati, 274 la protezione sussidiaria e ben 1.821 (il 28%) l'umanitaria. Un dato clamoroso. Frutto però, stando alla correzione successiva del Viminale, di un errore di caricamento dei dati ufficiali.

 

 

 

06


06


06

 

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it