Lunedì 17 Gennaio 2022
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Riforma della giustizia, il 2022 sarà l'anno decisivo per completarla PDF Stampa
Condividi

di Piero De Luca


Il Riformista, 16 gennaio 2022

 

Il commento di Piero De Luca: l'Italia non può permettersi, in questa fase storica, instabilità o salti nel buio, perché rischieremmo non solo di dilapidare il patrimonio di credibilità acquisito finora a livello europeo, ma anche di compromettere in modo irreparabile le opportunità straordinarie derivanti dalle risorse del Next Generation destinate al nostro Paese.

Il 2022 è un anno cruciale per la buona riuscita e l'efficace esecuzione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Uno dei settori maggiormente interessati è quello della giustizia. Come ha avuto modo di precisare la stessa Ministra Cartabia, sulla durata dei processi e sul miglioramento dell'efficacia del sistema giudiziario il Paese si gioca gran parte della credibilità rispetto all'intero Recovery Fund.

Leggi tutto...
 
Cassazione senza vertici, quel conflitto di interessi del giudice di Palazzo Spada PDF Stampa
Condividi

di Giuliano Foschini e Liana Milella


La Repubblica, 16 gennaio 2022

 

"Carta canta", come diceva ormai trent'anni fa Antonio Di Pietro. E nella bocciatura, a ridosso dell'apertura dell'anno giudiziario in Cassazione, con evidente effetto delegittimante, del primo presidente Pietro Curzio e della sua presidente aggiunta Margherita Cassano, c'è una carta "che canta". Anzi, per dirla tutta, ce ne sono ben due di carte. Testimoniano che non un giudice qualunque, ma il "relatore estensore", come scrivono al Consiglio di Stato, di entrambe le sentenze, il consigliere di palazzo Spada Alberto Urso, nel 2018 aveva superato il concorso per entrare in quota Cds, a seguito di varie prove scritte e orali valutate da una commissione esaminatrice di cui faceva parte anche Angelo Spirito, cioè proprio il consigliere della Suprema corte che è uscito vincitore dalla bocciatura di Curzio e Cassano.

Leggi tutto...
 
Cassazione, piano del Csm: stessi nomi in tempi record PDF Stampa
Condividi

di Valentina Errante


Il Messaggero, 16 gennaio 2022

 

Cresce l'ipotesi di un'investitura bis per Curzio e Cassano entro mercoledì. Si punta a rinnovare gli incarichi prima dell'inaugurazione dell'anno giudiziario.

Venerdì prossimo Pietro Curzio leggerà ugualmente la relazione sullo stato della giustizia in Italia. Il primo presidente della Cassazione, appena detronizzato dal Consiglio di Stato, indosserà l'ermellino e aprirà l'anno giudiziario 2022, alla presenza del Capo dello Stato, che è anche presidente del Csm. Come se nulla fosse accaduto.

Leggi tutto...
 
La magistratura allo specchio PDF Stampa
Condividi

di Giuliano Foschini


La Repubblica, 16 gennaio 2022

 

Lo scontro sulla Cassazione, con la decisione del Consiglio di Stato di annullare la nomina del primo presidente e del suo aggiunto, attiene alla funzione che la Costituzione assegna agli organi dello Stato. La decisione del Consiglio di Stato di annullare la nomina del primo presidente della Corte di Cassazione e del suo aggiunto, in sostanza i due magistrati più importanti d'Italia, non può e non deve cadere, nel dibattito pubblico, come un banale passaggio dialettico della giustizia.

Leggi tutto...
 
Fratelli d'Italia e Meloni attaccano su giustizia e Csm per superare Salvini PDF Stampa
Condividi

di Giulia Merlo


Il Domani, 16 gennaio 2022

 

I conservatori scelgono le loro battaglie nel pianeta giustizia. Due su tutte, in contrasto con la linea di Cartabia: il sorteggio per eleggere i consiglieri togati del Consiglio superiore della magistratura e il no all'ammorbidimento delle regole sull'ergastolo ostativo. Il tema più caldo però è quello della riforma dell'ordinamento giudiziario, su cui la ministra è in netto ritardo. Le posizioni esposte da Fratelli d'Italia convergono naturalmente su quelle del centrodestra. Con una differenza, però. Se Lega e Forza Italia si muovono necessariamente nelle maglie rigide della maggioranza, Fatelli d'Italia non ha questo vincolo.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it