Mercoledì 12 Dicembre 2018
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Lega e legittima difesa, tanti tweet per nulla: solo 2 processi all'anno

PDF Stampa
Condividi

di Ilaria Proietti

 

Il Fatto Quotidiano, 7 ottobre 2018

 

Ora la battaglia si sposterà dai social al Senato, dove - a partire dal 23 ottobre - il testo coordinato delle proposte di legge sulla legittima difesa su cui la Lega fa pressing sbarcherà in aula. Prima, entro mercoledì, dovranno essere presentati gli emendamenti in commissione Giustizia: le opposizioni hanno chiesto più tempo e un dibattito approfondito su un tema tanto divisivo da spingere l'Associazione nazionale magistrati a paventare il rischio di una deriva da Far West.

Mentre il clamore mediatico dell'aggressione in stile Arancia meccanica della coppia torturata per ore nella loro villa a Lanciano ha convinto Matteo Salvini e i suoi ad accelerare per incassare il provvedimento entro la fine dell'anno. Problema: montagne di carte e di tweet si esercitano attorno al nulla, visto che - dicono i dati del ministero - i casi che arrivano in Tribunale sono un paio l'anno, a volte nessuno.

Andiamo con ordine. Il testo perorato dal Carroccio prevede che sussista "sempre" la proporzionalità della difesa quando si agisce per respingere l'intrusione con violenza, minaccia di uso di armi e di altri mezzi di coazione fisica; in più esclude la punibilità per eccesso di legittima difesa per chi ha agito in stato di grave turbamento. "Per fare una legge efficace e che non cada sotto la mannaia della Corte costituzionale quantomeno sarebbe necessario avere un quadro completo della situazione.

E non è questo il caso alla luce dei dati che sono insufficienti e incompleti per ammissione dello stesso ministero della Giustizia", spiega il capogruppo del Pd in commissione, Giuseppe Cucca. C'è da dargli ragione a leggere la Nota breve del Servizio studi di Palazzo Madama che rielabora i dati relativi all'applicazione della legittima difesa trasmessi dal ministero. Nel dossier si evidenzia innanzitutto che via Arenula "ha precisato di non disporre dei dati relativi ai procedimenti penali suddivisi per qualificazione giuridica del fatto registrati presso le Procure".

Quanto ai procedimenti presso i tribunali (sia sezioni dibattimentali che uffici del Gip/Gup) i dati invece esistono e i casi sono una manciata: quanto alla fase dibattimentale nel 2013 i procedimenti iscritti per "difesa legittima" (articolo 52 codice penale) sono stati cinque, nessuno nel 2014, tre nel 2015, due nel 2016. Quanto ai procedimenti per "eccesso colposo" in legittima difesa (articolo 55 c.p.) i casi sono ancora meno: due nel 2013, nessuno l'anno successivo, uno nel 2015, due nel 2016.

 

 

 



06


  06

 

06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it