Martedì 21 Settembre 2021
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage


sito

storico

Archivio storico

                   5permille

   

 

Login



 

 

Affettività nelle carceri, l'Italia è il fanalino di coda d'Europa PDF Stampa
Condividi

di Angela Stella


Il Riformista, 21 settembre 2021

 

"Riconoscere un diritto fondamentale". L'appello di Tirelli, presidente delle Camere Penali del Diritto europeo e internazionale. Un diritto sospeso, che fa dell'Italia uno dei fanalini di coda dell'Europa e del mondo occidentale. Nel Belpaese la maggioranza dei detenuti, se non la quasi totalità, non può ad oggi in alcun modo coltivare in maniera continuativa i rapporti di affetto con la propria famiglia. Di sessualità, poi, neanche a parlare.

Leggi tutto...
 
Doppia fiducia al Senato per le riforme della giustizia, senza tensioni né per civile né per penale PDF Stampa
Condividi

di Liana Milella


La Repubblica, 21 settembre 2021

 

Stavolta, a differenza della Camera, il via libera non riserva sorprese. Solo emendamenti di Alternativa c'è e FdI per il processo penale. I Dem Rossomando e Mirabelli: "Lasciamo ad altri il populismo giudiziario, la strada giusta è quella delle riforme condivise, non certo dei referendum divisivi". Sulla presunzione d'innocenza alla Camera audizioni di Gratteri, Rossi, Celotto e Manes.

Al Senato scoppia la pace sulla giustizia. Il luglio caldo della Camera, con il M5S fino all'ultimo sulle barricate contro l'improcedibilità, è alle spalle. È senza storia la riforma del processo civile. Sono tutti d'accordo. Il pallottoliere degli emendamenti ne conta solo 24. Domani sarà la sua giornata e passerà in prima lettura con la fiducia. Idem il giorno dopo, o al massimo giovedì mattina, per la riforma del processo penale. Giunta alla sua seconda e definitiva lettura. Il prossimo passo sarà quello dei decreti legislativi.

Leggi tutto...
 
Ddl Cartabia, il giorno della fiducia. Il Cnf: dal testo rischio caos PDF Stampa
Condividi

di Gennaro Grimolizzi


Il Dubbio, 21 settembre 2021

 

Oggi pomeriggio verrà discussa in Senato la "Delega al Governo per l'efficienza del processo civile e per la revisione della disciplina degli strumenti di risoluzione alternativa delle controversie". Una seduta a Palazzo Madama importante, considerato che, prima della votazione dell'articolato di cui si compone la riforma, l'Aula dovrebbe pronunciarsi sui venti emendamenti con primo firmatario il senatore Alberto Balboni, di FdI. In corrispondenza di questo snodo è però molto probabile che si assisterà all'annuncio della questione fiducia per il governo. Sarebbe la quattordicesima per l'esecutivo Draghi. Di qui le forti perplessità dell'opposizione, rappresentata dal partito di Giorgia Meloni, ma innanzitutto dell'avvocatura.

Leggi tutto...
 
Giustizia, la riforma della "discordia" cambierà l'Italia e le professioni legali? PDF Stampa
Condividi

di Isidoro Trovato


Corriere della Sera, 21 settembre 2021

 

La riforma della Giustizia firmata dalla ministra Marta Cartabia è incentrata soprattutto su rapidità della giustizia. È questa la strategia seguita e individuata anche alla luce delle linee tracciate nel Pnrr. "Tempi rapidi e certezza della durata dei processi sono le priorità del nostro sistema giudiziario, affinché il nostro Paese possa tornare ad attrarre investimenti - conferma Carlo Gagliardi, managing partner di Deloitte Legal Italia. Occorre introdurre riforme procedurali e ordinamentali per ridurre i tempi dei processi, modernizzare strutture e procedure e aumentare la produttività dei tribunali, anche attraverso l'assegnazione di ruoli a personale con funzioni e competenze manageriali e l'utilizzo di strumenti tecnologici".

Leggi tutto...
 
Andrea Pamparana: "Il sistema è marcio", l'ombra del ricatto della magistratura alla politica PDF Stampa
Condividi

di Pietro De Leo


Libero, 21 settembre 2021

 

"Alla fine di tutto questo non cambierà nulla". I verbali sulla loggia Ungheria, e prim'ancora i contenuti del libro "Il Sistema", in cui il direttore di Libero Alessandro Sallusti dialoga con Luca Palamara sulle degenerazioni della magistratura, stimolano una lunga chiacchierata con Andrea Pamparana. Giornalista di rango, che annovera nel curriculum la vicedirezione del Tg5, rubriche e libri in quantità. Ma, soprattutto visse e raccontò l'inchiesta di Mani Pulite.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

 

 

Federazione-Informazione




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it