Sabato 20 Gennaio 2018
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Cuneo: casi di legionella, il sindaco vieta di usare l'acqua nel carcere di Alba

PDF Stampa
Condividi

di Cristina Borgogno

 

La Stampa, 10 gennaio 2016

 

Il sindaco di Alba Maurizio Marello ha emesso ieri (sabato 9 gennaio) un'ordinanza per "la sospensione immediata dell'erogazione di acqua calda sanitaria e la bonifica dell'impianto idrico con prodotti disinfettanti o trattamento termico in attesa della modifica radicale".

A quattro giorni dall'inizio delle operazioni di sgombero della Casa di reclusione albese "Giuseppe Montalto" - chiuso temporaneamente per legionella, sono terminati ieri, nel tardo pomeriggio, i trasferimenti dei 100 detenuti comuni in cinque diverse strutture del Piemonte (Fossano, Saluzzo, Alessandria San Michele, Vercelli e Cuneo).

Si decidono in queste ore le misure per spostare i 22 collaboratori di giustizia. Secondo i sopralluoghi e i rilievi fatti dai tecnici si andrebbe verso una ristrutturazione importante dell'impianto idrico, piuttosto obsoleto, per risolvere una volta per tutte una situazione che si trascina da anni, con casi di legionellosi già verificatisi in passato. Un intervento che potrebbe aver bisogno di alcuni mesi, tempo in cui devono essere collocati anche i 112 agenti in servizio al "Montalto".

 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it