Venerdì 15 Dicembre 2017
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Credito d'imposta per le imprese che assumono lavoratori detenuti

PDF Stampa
Condividi

di Alessandro Borghese e Mauro Muraca

 

lalentesulfisco.it, 12 ottobre 2017

 

Domanda da presentare entro il prossimo 31.10.2017. Il Decreto interministeriale del 24 luglio 2014, n. 148 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 246 del 22 ottobre 2014) ha previsto alcuni sgravi fiscali e contributivi a favore di imprese che assumono lavoratori detenuti.

Il regolamento di cui trattasi prevede, in favore alle imprese che assumono, per un periodo non inferiore a trenta giorni: i) lavoratori detenuti o internati, anche ammessi al lavoro all'esterno, un credito di imposta di euro 520,00 mensili per ogni lavoratore assunto, e nei limiti del costo per esso sostenuto; ii) lavoratori semiliberi provenienti dalla detenzione o internati semiliberi, un credito di imposta di euro 300,00 mensili per ogni lavoratore assunto e nei limiti del costo per esso sostenuto.

Per entrambe le suddette tipologie di lavoratori (detenuti o in regime di semilibertà) assunti con contratto di lavoro a tempo parziale, il credito d'imposta spetta in misura proporzionale alle ore prestate. Il credito viene riconosciuto nelle stesse misure anche nei confronti dei soggetti che formano i detenuti ai fini lavorativi.

A decorrere dall'anno 2015, i soggetti che intendono fruire di tale credito di imposta devono presentare, entro il 31 ottobre dell'anno precedente a quello per cui si chiede la fruizione del beneficio, una istanza (relativa sia alle assunzioni già effettuate che a quelle che si prevede di effettuare), presso l'istituto penitenziario con il quale è stata stipulata la convenzione necessaria per accedere appunto al beneficio.

Pertanto, il prossimo 31 ottobre 2017 scade il termine per presentare l'istanza di concessione del previsto credito d'imposta: i) in relazione ai lavoratori assunti in esecuzione di pena o di una misura di sicurezza detentiva; ii) presso l'Istituto penitenziario con il quale è stata stipulata l'apposita convenzione; iii) relativa sia alle assunzioni già effettuate che a quelle che si prevede di effettuare; iv) in cui viene quantificato l'ammontare del credito d'imposta che si intende fruire per l'anno successivo.

L'istanza di cui sopra sarà poi trasmessa, dall'Istituto penitenziario, al competente Provveditorato regionale dell'amministrazione penitenziaria, entro i quindici giorni successivi alla scadenza del termine di presentazione delle stesse (31 ottobre dell'anno precedente a quello per cui si chiede la fruizione del beneficio), ovvero per l'adempimento in esame entro il prossimo 15 novembre 2017.

 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it