Venerdì 22 Febbraio 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Brasile. Nuova condanna per Lula "12 anni di carcere"

PDF Stampa
Condividi

di Daniele Mastrogiacomo

 

La Repubblica, 7 febbraio 2019

 

L'ex presidente brasiliano colpito da una nuova dura sentenza nell'ambito della maxi inchiesta su tangenti e corruzione. È un nuovo, brutto colpo per il leader della sinistra brasiliana. Luiz Inácio Lula da Silva è stato condannato ad altri 12 anni e 11 mesi per riciclaggio e corruzione passiva. Si tratta del secondo dei cinque processi che il pool di Lava Jato, la grande Tangentopoli brasiliana, ha avviato nei suoi confronti.

La nuova sentenza riguarda i lavori di restauro nel sito di Atibaia, nella disponibilità della famiglia Lula, che a parere dell'accusa avrebbero fruttato una tangente di 1 milione di reais degli 85,4 ottenuti dalla Petrobras, il cui nucleo dirigente era legato al Pt. Stando alle motivazioni della sentenza del giudice Gabriela, "il condannato ha ricevuto un indebito vantaggio per via del suo incarico di Presidente della Repubblica, dal quale ci si aspetta invece un atteggiamento esemplare in quanto capo dello Stato". Di qui la dura pena comminata. Lula sta già scontando, dal 7 aprile scorso, una prima condanna in via definitiva a 12 anni e 1 mese nel carcere della Polizia Federale a Curitiba.

 

 

 



06


06

 

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it