Giovedì 17 Gennaio 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Bahrein. Il Governo respinge appello dell'Onu per liberazione oppositore politico

PDF Stampa
Condividi

Askanews.it, 11 gennaio 2019

 

Il Bahrein ha respinto un appello delle Nazioni Unite a liberare l'oppositore e difensore dei diritti umani Nabeel Rajab, condannato a cinque anni di reclusione per tweet di denuncia sulla guerra in Yemen e presunti casi di tortura nelle carceri del Paese. La dichiarazione delle autorità di Manama è stata diffusa qualche ora prima dell'arrivo del segretario di Stato americano Mike Pompeo. Non si sa se quest'ultimo affronterà la questione dei diritti umani durante la sua visita in Bahrein, alleato stretto di Washington e sede della quinta flotta degli Stati Uniti. In una dichiarazione, la "direzione generale dei reati informatici" in Bahrein ha affermato che Rajab ha pubblicato dei tweet "falsi e dannosi". A suo giudizio non hanno nulla a che fare con "la libertà di espressione", come il 4 gennaio ha affermato l'ufficio dei diritti umani a Ginevra, che ha chiesto la liberazione "immediata e senza condizioni" di Nabil Rajab.

 

 

 



06


06

 

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it