Lunedì 22 Aprile 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Afghanistan. Le "Bambine senza paura" per un mondo migliore

PDF Stampa
Condividi

Vita, 9 febbraio 2019

 

Il progetto della Ong italiana in Afghanistan ha vinto il bando "Brave Actions For a Better World" della Only the Brave Foundation. Obiettivo sostenere le minori in carcere a Kabul e Herat. Con il progetto "Bambine senza Paura" Ciai è stato uno dei due Enti vincitori del bando "Brave Actions For a Better World" indetto alla fine dello scorso anno da Otb (Only the Brave) Foundation.

"È un grande senso di soddisfazione quello che accompagna questo traguardo. Siamo molto grati a Otb Foundation", dice Paola Crestani, presidente Ciai Onlus. "Ci dà l'opportunità di riprendere a pieno l'operatività in Afgahnistan al fianco delle bambine in carcere. Queste bambine così coraggiose, sono per noi un'emergenza sempre viva e improrogabile".

Il progetto "Bambine senza Paura" che Ciai svilupperà a Kabul ed Herat, fornisce supporto legale e psicologico e attività educative a bambine afghane detenute nelle carceri minorili. Sono accusate di aver commesso "crimini contro la morale"; in realtà, la loro unica colpa è quella di essersi sottratte, fuggendo, a matrimoni forzati anche con uomini molto anziani o ad altri tipi di violenza.

Presente in Afghanistan dal 2014, Ciai ha maturato una solida esperienza sulle problematiche minorili in generale e sulla situazione dei minori in carcere, lavorando a stretto contatto con partner locali particolarmente attivi e consolidando la relazione con le Istituzioni del Paese. Negli ultimi anni la complessa situazione politica afghana ha molto limitato la presenza delle ong italiane sul territorio e la disponibilità dei donor al sostegno dei progetti. Ciai è riuscita a proseguire, seppure con attività ridotte, la propria presenza nel Paese, mantenendo vivo il progetto nelle carceri.

Oggi il supporto di Otb Foundation consente di poter aumentare il numero di attività e di beneficiarie. Una grande opportunità per non abbandonare queste "Bambine coraggiose". "Il processo di identificazione dei vincitori non è stato semplice", commenta Arianna Alessi, vice presidente della Fondazione Otb. "Ciò che ha fatto pendere l'ago della bilancia a favore del progetto Bambine Senza Paura di Ciai è sicuramente il coraggio dei beneficiari diretti nel tentativo di uscire da una situazione imposta dal contesto sociale in cui hanno avuto la sfortuna di crescere".

 

 

 

 

06

 

06


06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it