Martedì 22 Gennaio 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Addio rapine in banca, in cinque anni sono calate del 70%

PDF Stampa
Condividi

di Fabio Savelli

 

Corriere della Sera, 6 gennaio 2018

 

Fra il 2013 e il 2017 le banche italiane, riferisce l'Abi, hanno speso oltre 3 miliardi di euro, pari a una media di 645 milioni all'anno per la sicurezza. Potremmo definirlo il giusto premio agli investimenti in sicurezza effettuati dalle banche italiane. Che tra il 2013 e il 2017, rileva l'Abi (l'Associazione di rappresentanza degli istituti bancari), hanno speso oltre 3 miliardi di euro, pari a una media di 645 milioni all'anno per la sicurezza. Nel periodo in considerazione le rapine allo sportello denunciate all'Autorità giudiziaria sono diminuite del 70%. L'andamento positivo ha caratterizzato anche altri comparti maggiormente esposti al fenomeno, segnalando come gli investimenti in sicurezza stiano crescendo per tutelare l'incolumità di dipendenti, clienti e risparmiatori.

Secondo l'ultimo rapporto sulla "criminalità predatoria", nei cinque anni analizzati il calo è stato pari al 46% negli uffici postali e in farmacia, al 42% ai distributori di carburante, al 34% negli esercizi commerciali, al 31% negli esercizi pubblici e al 28% in tabaccheria. L'indagine è stata messo a punto dall'Abi, in collaborazione con la direzione Centrale della Polizia criminale del Dipartimento di pubblica sicurezza del ministero dell'Interno, e con la partecipazione di Confcommercio-Imprese per l'Italia, la Federazione Italiana Tabaccai, Federdistribuzione, Federfarma, Poste italiane e Unione petrolifera.

 

 

 



06


06

 

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it