Lunedì 25 Maggio 2020
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Pignatone: "I reati e il carcere: è ora di cambiare tutto" PDF Stampa
Condividi

di Nicola Mirenzi


huffingtonpost.it, 25 maggio 2020

 

Intervista all'ex procuratore di Roma, Giuseppe Pignatone, che invita giuristi, filosofi e antropologi ad avviare un dibattito per riformare una giustizia che non regge più. Dopo quarantacinque anni di servizio nella magistratura si è convinto che bisogna mettere un punto: "L'idea che attraverso il diritto penale si possano risolvere i problemi della vita associata ha avuto effetti perversi. Sono anni che la politica scarica così sulla giustizia questioni che le competono e non riesce ad affrontare altrimenti.

Leggi tutto...
 
La settimana nera della giustizia PDF Stampa
Condividi

di Carlo Fusi


Il Dubbio, 25 maggio 2020

 

Dall'azzeramento dell'Anm, alle intercettazioni dei magistrati contro Salvini, iniziano i sette giorni più difficili per la giustizia italiana. A poco meno di un anno di distanza dallo scandalo che investì Luca Palamara e il Csm, è di nuovo bufera sulla giustizia.

Leggi tutto...
 
Toghe, Bonafede e il Pd: subito la riforma del Csm PDF Stampa
Condividi

di Marco Conti

 

Il Messaggero, 25 maggio 2020

 

Il ministro dopo lo scandalo intercettazioni che ha travolto il sindacato: "È un terremoto". Travolta dalle intercettazioni l'Anm, o meglio le correnti interne, cercano di trascinare con sé il Csm e c'è anche chi invoca il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al quale si chiede di sciogliere l'attuale Consiglio Superiore della magistratura pur non avendo il Capo dello Stato nessun potere di mandare a casa il vicepresidente Davide Ermini e i suoi consiglieri.

Leggi tutto...
 
Intercettazioni, Bonafede: "In settimana la riforma del Csm" PDF Stampa
Condividi

di Carlotta De Leo


Corriere della Sera, 25 maggio 2020

 

Terremoto nell'Anm, lunedì plenum ad alta tensione. La corrente Area accusa Unicost "sulla questione morale". E Salvini, tirato in ballo nelle chat dei magistrati del caso Palamara, se la prende con i media: "È il silenzio degli indecenti".

Leggi tutto...
 
Intercettazioni, le mire di Palamara e le trame tra correnti: "Io non mollo, mi devono uccidere" PDF Stampa
Condividi

di Giovanni Bianconi


Corriere della Sera, 25 maggio 2020

 

I dialoghi con cui l'ex pm indagato per corruzione si preparava alla partita della sua vita. "E secondo te io mollo? Mi devono uccidere. Peggio per chi si mette contro". Esattamente un anno fa, la mattina del 23 maggio 2019, Luca Palamara si mostrava determinato e combattivo nei messaggi inviati al suo collega (anche di corrente) Cesare Sirignano.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

 

07


06


 06

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it