Mercoledì 18 Luglio 2018
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Reggio Calabria: un sit-in di protesta promosso dai Sindacati della Polizia Penitenziaria

PDF Stampa
Condividi
Il Velino, 16 giugno 2010

Comunicato Sappe, Osapp, Lisiapp, Cisl Fns, Fp Cgil, Ugl. “Queste OO.SS. riunitesi in assemblea con il Personale del Comparto Sicurezza, in considerazione degli interventi espressi durante i lavori di assemblea da parte degli intervenuti rilevano in primo luogo, una grave criticità strutturale del penitenziario reggino, la cui costruzione risale agli inizi del 1900. Rilevano, altresì, ingiustizie, difficoltà operative, gestionali e organizzative perpetrate ai danni del personale così come nello specifico indicato.
Nell’Istituto Penitenziario di Reggio Calabria la già nota situazione di sovraffollamento del passato, in quest’ultimo periodo si è accentuata in maniera smisurata registrando la presenza di oltre 350 detenuti a fronte dei 160 previsti dalla capienza regolamentare, con consequenziale sovraffollamento ed invivibilità delle singole stanze detentive che arrivano ad ospitare in pochi metri quadrati anche 10 detenuti. Durante gli interventi che si sono avvicendati è emerso che la problematica de quo è stata resa partecipe agli Organi Centrali e Regionali dell’Amministrazione Penitenziaria con varie richieste d’intervento che ad oggi non hanno avuto l’esito auspicato.
Tale situazione impedisce, tra l’altro, l’applicazione di tutte le iniziative finalizzate al principio dettato dal Legislatore con l’articolo 1 dell’Ordinamento Penitenziario che prevede il “trattamento e la rieducazione del condannato”. In attesa di ciò queste OO.SS. dichiarano lo stato di agitazione, pronti a manifestare davanti la Prefettura di Reggio Calabria per la giornata del 23 giugno p.v.”
 

 

 

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it