Martedì 27 Settembre 2016
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Contro la Pena di Morte Viva Per il diritto a un fine pena che non ammazzi la speranza

PDF Stampa
Condividi

Ristretti Orizzonti, 26 settembre 2016

 

In un film di successo, "Via col vento", la protagonista diceva spesso: "Domani è un altro giorno e si vedrà". No! Per gli ergastolani domani non sarà un altro giorno. Sarà un giorno come quello appena trascorso. E così sarà per il giorno dopo e quello dopo ancora fino l'ultimo dei loro giorni. Per gli ergastolani la speranza non è un rimedio alla sofferenza, ma un prolungamento indefinito della sofferenza.

Leggi tutto...
 

In carcere, dove l'estate è stata solo sofferenza

PDF Stampa
Condividi

Il Mattino di Padova, 26 settembre 2016

 

L'estate che si avvicina alla fine è quasi per tutti un motivo di tristezza: si chiude la stagione della libertà, quella in cui ci si sente più aperti a nuove esperienze, più pieni di aspettative. In carcere invece la realtà è rovesciata, i detenuti aspettano con ansia che l'estate finisca, perché l'estate è simbolo di chiusura, di un deserto di relazioni, molte attività cessano nel momento in cui sarebbe più importante che continuassero, i corridoi sono semideserti, i volontari sono sempre meno, la solitudine è ogni giorno più pesante. E anche le famiglie possono venire meno a colloquio, i figli hanno le loro vite, e i padri detenuti si sentono di peso e vivono una condizione di maggior fragilità. Nel racconto di due persone detenute, emerge in modo chiaro quanto l'estate sia stata pesante per loro, una specie di supplemento di pena che per fortuna sta per finire.

Leggi tutto...
 

In cella non c'è salute. Cinquemila Hiv positivi, 6.500 con epatite

PDF Stampa
Condividi

di Marzia Paolucci

 

Italia Oggi, 26 settembre 2016

 

Circa 5 mila Hiv positivi, circa 6.500 portatori attivi del virus dell'epatite B e circa 25 mila positivi al virus dell'epatite C in un totale di 99.446 individui transitati nel 2015 nei 195 istituti penitenziari italiani. Ma sono dati di stima perché uno dei problemi principali è che circa la metà di questi sono ignari della propria malattia, ovvero non si sono dichiarati tali ai servizi sanitari penitenziari.

Leggi tutto...
 

L'infiltrato nelle carceri: "Così gli imam invitano i detenuti alla guerra santa"

PDF Stampa
Condividi

di Antonio Crispino

 

Corriere della Sera, 26 settembre 2016

 

Il racconto di un ex detenuto musulmano che ha collaborato con la magistratura: "Dopo il Bataclan si è festeggiato". L'appuntamento è nel Sud della Francia, Lione. Mohamed (nome di fantasia) sceglie un posto lontano da occhi indiscreti e soprattutto lontano da dove abita e lavora. È marocchino, musulmano, conosce bene l'Italia perché ci ha lavorato.

Leggi tutto...
 

Giustizia, ci sarà la fiducia. No delle toghe

PDF Stampa
Condividi

di Valentina Errante

 

Il Messaggero, 26 settembre 2016

 

Processo penale e prescrizione, forse già domani la mossa di Orlando al Senato. Il Ministro della giustizia Orlando: non è stato deciso, ma con 400 emendamenti non c'è margine di manovra. L'Anm: una legge inutile e dannosa. Il Csm dà il via libera all'autoriforma che limita il potere delle correnti. Questa mattina il plenum con Mattarella.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>

 

 

 

 

 

 

 progetto_carcere_scuole

 

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it