Sabato 17 Novembre 2018
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Più psicologi in carcere per trattamento autori di reati contro le donne

PDF Stampa
Condividi

Askanews, 17 novembre 2018

 

"Al fine di garantire e implementare la presenza di professionalità psicologiche esperte all'interno degli istituti penitenziari per consentire un trattamento intensificato cognitivo-comportamentale nei confronti degli autori di reati contro le donne ed i minori e per la prevenzione della recidiva è autorizzata la spesa di 2 milioni di euro per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021". È quanto prevede un emendamento alla manovra approvato dalla commissione giustizia della Camera in sede consultiva.

 

Il processo infinito

PDF Stampa
Condividi

di Andrea Minuz

 

Il Foglio, 17 novembre 2018

 

La sospensione della prescrizione è il sogno più sfrenato della rabbia populista. Un plagio di Kafka, l'estensione del teorema inquisitorio di Pasolini. E richiama una straziante commedia con Alberto Sordi. Viene in mente la scala infinita di Penrose, le prospettive di Escher, le carceri perennemente espandibili di Piranesi, i loro oscuri labirinti inviolabili come un enigma. Viene in mente naturalmente Kafka.

Leggi tutto...
 

Lo stop alla prescrizione è una resa: ecco perché il no dell'Ucpi è giusto

PDF Stampa
Condividi

di Alessandro Parrotta*

 

Il Dubbio, 17 novembre 2018

 

La vita professionale, come quella personale, è scandita dal decorrere del tempo e dettata da tabelle di scadenze. Ipotizziamo di vivere senza una mappa temporale che ci inviti a rispettare puntuali adempimenti o a tenere una certa condotta volta ad evitare precise decadenze: che sensazione proveremmo? Un sentimento di totale inadeguatezza e carenza di strumenti per fronteggiare la deriva dell'ultimo baluardo della giustizia, il diritto ad un giusto processo, la cui durata sia equa e proporzionata alle accuse.

Leggi tutto...
 

"Pene più severe per i minorenni". Coro di no a Salvini

PDF Stampa
Condividi

di Giuseppe Crimaldi

 

Il Mattino, 17 novembre 2018

 

Un coro di no. La proposta avanzata ieri da Matteo Salvini al termine del comitato per l'ordine pubblico celebrato in Prefettura a Napoli sulla necessità di inasprire le pene previste per i minori che commettono reati non convince. E tanto meno l'idea del ministro dell'Interno - che si è detto disponibile a ragionare sull'abbassamento dell'età imputabile - riscuote consensi.

Leggi tutto...
 

"Confessa o resti in cella". Davigo dice che va bene così

PDF Stampa
Condividi

di Piero Sansonetti

 

Il Dubbio, 17 novembre 2018

 

Il consigliere del Csm rivendica l'uso del carcere come strumento di pressione. Piercamillo Davigo - l'ex presidente dell'Anm, il giudice di Cassazione, l'attuale consigliere del Csm, insomma, una delle autorità della nostra magistratura - ieri, in Tv, intervistato da Goffredo Buccini del "Corriere della Sera", ha rivendicato l'uso del carcere come strumento per far confessare gli indagati. Ha usato un giro di parole e un sorriso per affermare questo principio, ma lo ha affermato.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>



06


  06

 

06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it