Martedì 26 Settembre 2017
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Aumenta la "mercede" per i detenuti lavoratori

PDF Stampa
Condividi

di Damiano Aliprandi


Il Dubbio, 26 settembre 2017

 

Dal primo ottobre le buste paga saranno adeguate agli standard retributivi del mercato del lavoro. Secondo le disposizioni del Dap dal prossimo mese il salario medio sarà di 7 euro l'ora. un primo passo verso il recupero sociale dei reclusi. Dal primo ottobre, le buste paga dei detenuti lavoratori saranno finalmente adeguate agli standard del cosiddetto "mondo libero".

"Il recupero sociale dei reclusi è il primo passo", aveva detto proprio sulle pagine de Il Dubbio il capo del Dap Santi Consolo. E il recupero passa anche attraverso il lavoro, possibilmente, retribuito equamente.

Leggi tutto...
 

"Io, Garante dei detenuti del Fvg, vi spiego perché oggi il carcere è un'istituzione illegale"

PDF Stampa
Condividi

di Anna Dazzan


grognards2011.it, 26 settembre 2017

 

Lo scrittore e operatore sociale, con un passato di alcolismo e disagio, ora vigila sui diritti delle persone private della libertà personale nella regione. "Avevo chiesto cose che sono ben lontane dal concretizzarsi e infatti ho minacciato le dimissioni due volte. Insegnare a chi è dentro un mestiere utile è l'unico modo per ridurre la recidiva, ma i politici sono indifferenti"

Leggi tutto...
 

Blitz della maggioranza per votare il nuovo Codice antimafia

PDF Stampa
Condividi

di Giovanni M. Jacobazzi


Il Dubbio, 26 settembre 2017

 

Oggi alla camera la votazione finale sugli articoli e sugli emendamenti. Nessun passo indietro da parte della maggioranza che ieri ha deciso di accelerare i tempi per l'approvazione del nuovo codice Antimafia. Questa mattina è prevista alla Camera la votazione finale sugli articoli e sugli emendamenti presentati al testo. La discussione generale sul provvedimento, che contiene modifiche al codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, al codice penale e a quello procedura, nonché la delega al Governo per la tutela del lavoro nelle aziende sequestrate e confiscate, è terminata fra le polemiche.

Leggi tutto...
 

Solo il Papa capisce che non basta la repressione a battere la mafia

PDF Stampa
Condividi

di Aldo Varano


Il Dubbio, 26 settembre 2017

 

"Le mafie hanno gioco facile nel proporsi come sistema alternativo dove mancano i diritti e le opportunità: il lavoro, la casa, l'istruzione, l'assistenza sanitaria".

È un vero peccato che l'intervento pronunciato da Papa Francesco ricevendo la Commissione parlamentare antimafia, sia passato sotto silenzio. Nessun giornale o telegiornale gli ha dato lo spazio che meritava. Eppure mai il Papa (quindi la Chiesa e il Vaticano), né chi lo ha preceduto, aveva affrontato la questione con tanta lucidità capovolgendo luoghi comuni e stereotipi che negli ultimi anni, con sempre più evidenza, hanno indebolito la lotta contro il fenomeno.

Leggi tutto...
 

Violenze contro le donne. Quel sasso nello stagno lanciato da Pietro Grasso

PDF Stampa
Condividi

di Mariangela Mianiti


Il Manifesto, 26 settembre 2017

 

Dopo Noemi, 16 anni uccisa dal fidanzato, Elena, 48 uccisa dal marito, e poi ancora le violenze sessuali di Rimini, Firenze, Catania, Roma, l'omicidio di Nicolina, la quindicenne di Ischitella uccisa dall'ex compagno della madre per vendicarsi del fatto che lo aveva lasciato, a un uomo che è anche la seconda carica dello Stato è sembrato impossibile tacere. E così Pietro Grasso, presidente del Senato, venerdì scorso ha detto le seguenti parole.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it