Venerdì 26 Agosto 2016
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

 

Archivio storico

        

 

 

 

L'APPELLO DI RISTRETTI ORIZZONTI

 

Login



 

 

Intanto ti arresto, poi...

PDF Stampa
Condividi

di Walter Vecellio

 

L'Indro, 25 agosto 2016

 

Cresce il numero dei detenuti: "Se non si pongono argini il sistema tornerà a scoppiare". Tuttavia, nel 2015 dei procedimenti definiti "cautelati", 42 risultano definiti con sentenza assolutoria definitiva; altri 156 risultano definiti con sentenza assolutoria non definitiva. Nello specifico: le "assoluzioni definitive impattano 14 procedimenti con misura carceraria e 15 con misura detentiva domiciliare... quelle non definitive 69 procedimenti con misura carceraria e 52 con misura degli arresti domiciliari".

Leggi tutto...
 

Il dossier Ue. Quel rapporto ostile tra cittadini e giudici italiani

PDF Stampa
Condividi

di Simona Musco

 

Il Dubbio, 25 agosto 2016

 

Pochi magistrati, troppi carichi pendenti e poca fiducia nell'indipendenza di giudici e pm. È questo la fotografia che emerge dal quadro di valutazione della giustizia 2016, stilato dalla Commissione europea, che evidenzia un rapporto "ostile" tra la cittadinanza e la magistratura, percepita come lontana, schiacciata dalle pressioni politiche o dagli interessi economici, e dove l'accesso ad un giusto processo sembra essere cancellato dall'eccessiva durata dei procedimenti e dai pochi soldi investiti nel gratuito patrocinio.

Leggi tutto...
 

La Cassazione dei debuttanti fa infuriare i magistrati

PDF Stampa
Condividi

di Giovanni M. Jacobazzi

 

Il Dubbio, 25 agosto 2016

 

Il decreto legge che il governo sta predisponendo in queste ore per prorogare a 72 anni l'età della pensione per alcuni alti magistrati che, altrimenti, avrebbero lasciato il servizio attivo il prossimo 31 dicembre, contiene al suo interno anche delle novità procedurali che, nelle intenzioni dell'esecutivo, consentirebbero di "accelerare" i processi in Cassazione.

Leggi tutto...
 

Se Ram Lubhaya fosse innocente? E se i magistrati avessero applicato una legge giusta?

PDF Stampa
Condividi

di Beniamino Migliucci* e Francesco Petrelli**

 

Il Dubbio, 25 agosto 2016

 

La parola "presunto" è quella che più frequentemente leggiamo negli articoli di cronaca giudiziaria e che, quasi ossessivamente, ascoltiamo, nel corso dei telegiornali e dei giornali radio. A volte anche le parole come le monete si "svalutano". Ma, nel caso della parola "presunto", crediamo non si tratti di una "svalutazione", ma di una parola che non è mai stata spesa e intesa nel suo vero e fondamentale significato.

Leggi tutto...
 

Niente tenuità del fatto per gli ultras che lanciano oggetti

PDF Stampa
Condividi

di Patrizia Maciocchi

 

Il Sole 24 Ore, 25 agosto 2016

 

Corte di cassazione, sentenza 24 agosto 2016, n. 35428. Rischiano otto mesi di reclusione i tifosi che lanciano, bottiglie, razzi e fumogeni o bengala, in occasione delle partite di calcio. Il reato, per il quale è esclusa l'applicazione della norma sulla particolare tenuità del fatto, scatta anche quando il lancio degli oggetti avviene prima o dopo l'incontro. Nel caso esaminato, è confermata la condanna ad otto mesi per l'ultras che, a fine partita, aveva lanciato bottiglie sulla strada dove passavano veicoli e persone a piedi. La Corte respinge la tesi dell'intento scherzoso, al pari di quello che spinge a lanciare gavettoni d'estate. La Cassazione dice no dunque alla non punibilità prevista dall'articolo 131-bis del Codice penale.

 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>

 

 

 

 

 

 

 progetto_carcere_scuole

 

 

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it