Sabato 19 Agosto 2017
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Perché molti detenuti stanno facendo lo sciopero del vitto nelle carceri

PDF Stampa
Condividi

di Adriano Sofri

 

Il Foglio, 18 agosto 2017

 

In alcune carceri hanno chiesto e ottenuto che i loro pasti siano devoluti a mense che si preoccupano di gente povera. Molte donne e uomini detenuti nelle galere italiane stanno digiunando o facendo lo sciopero del vitto. In alcune carceri hanno chiesto e ottenuto che il loro vitto sia devoluto a mense che si preoccupano di gente povera. Il digiuno è stato proposto dal Partito Radicale, che denuncia l'affollamento irrisolto e chiede in particolare la firma dei decreti di attuazione della riforma dell'ordinamento penitenziario, che rischia altrimenti di essere rinviata fino a essere affossata. È una tradizione radicale quella di santificare le feste, e in particolare il Ferragosto, nelle carceri. Non so se l'iniziativa riuscirà a muovere qualcuno e qualcosa, e nemmeno se e quanto arriverà a essere conosciuta. Fra i risultati che merita di ottenere c'è l'eventualità che le persone comuni, anche quelle che vanno in vacanza e che non sono carcerate né carcerieri né Radicali, siano indotte per un momento a chiudere gli occhi, come si dice, per immaginare che cosa voglia dire un digiuno inaugurato in un carcere il 16 di agosto. A volte bisogna davvero chiudere gli occhi per vedere che cosa c'è dall'altra parte.

 

Per "merito" dei giornali nessuno saprà che la criminalità è in calo

PDF Stampa
Condividi

di Piero Sansonetti

 

Il Dubbio, 18 agosto 2017

 

I giornali ignorano i dati del Ministero sui reati, perché questi dati smentiscono tutto quello che è stato raccontato nell'ultimo anno. L'Italia è diventato un Paese dove l'apparato dell'informazione è grandissimo, ma non informa.

Leggi tutto...
 

Se poi li scarcerano niente prima pagina...

PDF Stampa
Condividi

di Francesco Damato

 

Il Dubbio, 18 agosto 2017

 

Alfredo Romeo viene scarcerato, il caso Consip perde appeal e quasi nessuno ne dà notizia, mentre il fatto incalza l'ex Presidente del Consiglio Matteo Renzi sulla vicenda Regeni.

Leggi tutto...
 

Il web, gli insulti e le sanzioni

PDF Stampa
Condividi

di Andrea Orlando*

 

Corriere della Sera, 18 agosto 2017

 

Che il tema dell'hate speech sia controverso lo prova un fatto. Tempo fa, intervenendo sul Foglio, fui accusato non solo dai troll della rete e dal sacro blog, ma persino da un esponente del governo, di volere la censura. Le stesse considerazioni proposte nell'intervista al Corriere hanno suscitato un commento di Severgnini, che mi accusa di abdicare al contrasto all'odio. Come ho detto nell'intervista, bene ha fatto la Boldrini a denunciare gli odiatori e sono convinto "che gli strumenti della repressione penale devono adeguarsi al cambiamento".

Leggi tutto...
 

Laura Boldrini, perfetto capro espiatorio

PDF Stampa
Condividi

di Bia Sarasini

 

Il Manifesto, 18 agosto 2017

 

Sono solidale, ma. Dopo l'annuncio della presidente della Camera Laura Boldrini di voler procedere alla denuncia di chi la riempie di insulti di speciale ferocia sessista sul web, questo è l'esercizio più diffuso, tra politici e opinionisti. Solidarietà ma di malavoglia. L'elenco dei perché, fa cadere le braccia.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it