Martedì 23 Aprile 2019
Redazione
Direttore
Ristretti come Homepage

Login



 

 

Assunzione di 1.300 agenti penitenziari nei prossimi quattro anni

PDF Stampa
Condividi

di Giovanni M. Jacobazzi

 

Il Dubbio, 23 aprile 2019

 

Lo ha annunciato alla Camera il Sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone. A questi vanno aggiunti 976 allievi vice-ispettori che a marzo hanno terminato il corso di formazione. Prima di tutto, gli organici. E poi le infrastrutture. La strada intrapresa dal governo giallo-verde per cercare di risolvere i problemi del settore giustizia, a partire dal sovraffollamento degli istituti penitenziari, è chiara: un massiccio piano di investimenti in personale e in nuove carceri.

Leggi tutto...
 

"Carlo Castelli". Il concorso letterario che premia i detenuti

PDF Stampa
Condividi

di Marzia Paolucci

 

Italia Oggi, 23 aprile 2019

 

Al via il "Premio Carlo Castelli per la solidarietà", concorso letterario riservato ai detenuti delle carceri e degli istituti penali minorili italiani organizzato dalla Società di San Vincenzo De Paoli in collaborazione con il Ministero della giustizia e il patrocinio di Camera e Senato.

Il carisma di San Vincenzo de Paoli, il Santo che ha vissuto combattendo ogni forma di povertà, rivive infatti anche nell'attività di volontariato carcerario destinato ai detenuti e alle loro famiglie prestato dalla Società omonima, 850 mila soci e 1.500.000 volontari in 155 Paesi del mondo e una rappresentanza presso le Organizzazione delle Nazioni Unite di Ginevra.

Leggi tutto...
 

Il cittadino spaesato nell'agone giustizia

PDF Stampa
Condividi

di Giuseppe Tesauro

 

Il Mattino, 23 aprile 2019

 

Periodicamente i media ci propongono qualche vicenda giudiziaria, specie penale, che suscita sconcerto o almeno sorpresa. Spesso la protagonista è una donna e dunque alimenta in misura maggiore la reazione del comune cittadino. Penso ad una sentenza che ne riforma un'altra riducendo magari a metà la pena per il colpevole di un delitto che sembrava meritevole, per il giudice della fase precedente, di una pena molto vicina all'ergastolo: semplicemente perché l'uomo, che aveva da poche settimane una relazione con la vittima, sarebbe stato in preda ad una "tempesta emotiva". Penso alla sentenza resa da un collegio interamente femminile che non ha considerato stupro un rapporto con una donna non bella e "mascolina", non importa se non consenziente.

Leggi tutto...
 

Legittima difesa, attesa la decisione di Mattarella

PDF Stampa
Condividi

Adnkronos, 23 aprile 2019

 

Non è stata ancora firmata e promulgata dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, la legge sulla legittima difesa, approvata in via definitiva dal Senato il 28 marzo scorso. In settimana sono dunque attese le decisioni del Capo dello Stato, visto che, in base all'articolo 73 della Costituzione, ha un mese di tempo per promulgare il provvedimento, a meno che, con messaggio motivato, non ne chieda un nuovo esame al Parlamento.

Leggi tutto...
 

La legge sulla legittima difesa è inutile e dannosa per la sicurezza

PDF Stampa
Condividi

di Vincenzo Macrì*

 

Wall Street International Magazine, 23 aprile 2019

 

Il 28 marzo 2019 il Parlamento italiano ha definitivamente approvato la proposta di legge volta a modificare la disciplina della legittima difesa. Va precisato che, ad oggi, 15 aprile, a diciotto giorni di distanza dalla sua approvazione, la legge non è stata ancora promulgata dal Presidente della Repubblica, di conseguenza non è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 3 4 5 6 7 8 9 10 > Fine >>

 

06

 

06


06

 

 06

 

 

murati_vivi

 

 

 

Federazione-Informazione


 

5permille




Tutti i diritti riservati - Associazione "Granello di Senape" Padova Onlus - C.F. 92166520285 - Powered by amani.it